Aggiornamento graduatorie istituto 2020, quanto vale il servizio nella scuola paritaria

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 28.1.2020

– Entro la primavera si attende il decreto in merito all’aggiornamento graduatorie istituto 2020, dove ci sarà la possibilità, oltre ad aggiornare i titoli per i docenti già iscritti, di nuove iscrizioni in graduatoria di istituto. Una delle domande più frequenti riguarda il punteggio del servizio nella scuola paritaria. Quanto vale? E’ uguale a quello nella scuola statale?

Graduatorie istituto docenti: il servizio nella scuola paritaria

In occasione dell’aggiornamento graduatorie istituto docenti 2020, il servizio di insegnamento prestato presso le scuole paritarie viene valutato come il servizio prestato nelle scuole statali. Lo prevede la circolare ministeriale annuale sulle supplenze.

Per quanto riguarda le graduatorie di terza fascia bisogna distinguere però tra servizio specifico e non specifico.

Nel caso di servizio specifico, si valutano 2 punti per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni fino a un massimo di 12 punti.

Invece, nel caso di servizio non specifico, si valuta 1 punto per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni per arrivare ad un massimo di 6 punti.

Per chiarire, si intende servizio specifico quello che si riferisce alla graduatoria per cui si chiede la valutazione, mentre si intende servizio non specifico quello fatto valutare per un’altra graduatoria di istituto in cui si è inseriti.

Come abbiamo evidenziato in un precedente articolo, tuttavia sono necessari 166 giorninon consecutivi per totalizzare 12 punti, il servizio si valuta 12 punti anche se prestato dal primo febbraio fino al termine degli scrutini finali.

Aggiornamento graduatorie istituto 2020 terza fascia: anche chi è già iscritto può inserirsi per altra classe di concorso

Bisogna ricordare per il rinnovo graduatorie terza fascia che potranno inserirsi anche quei docenti già iscritti in precedenza e che oggi vorrebbero far valere nuovi titoli per altri insegnamenti.

Infatti, il  decreto scuola recita: «In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune nella scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella medesima terza fascia nonché ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b), e 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59 ».

Bisogna ancora capire se, per questi docenti già inseriti in graduatoria di istituto, siano necessari i 24 Cfu oppure no. Al momento, il testo non è chiaro su questo punto. Sarà sicuramente il decreto ministeriale sull’aggiornamento terza fascia graduatorie di istituto a chiarire ogni dubbio.

Aggiornamento graduatorie istituto 2020 terza fascia docenti: ci sono le graduatorie provinciali

Ricordiamo infine, che i docenti di terza fascia, sia coloro che sono già inseriti e che aggiorneranno il punteggio sia quelli che si inseriranno per la prima volta, oltre a inserirsi in 20 scuole di una provincia per le supplenze brevi e temporanee in sostituzione dei docenti momentaneamente assenti, saranno anche inseriti in una graduatoria provinciale della stessa provincia delle 20 scuole scelte per il conferimento delle supplenze annuali al 30 giugno o al 31 agosto e se in possesso del titolo di sostegno anche nella graduatoria provinciale di sostegno.

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Aggiornamento graduatorie istituto 2020, quanto vale il servizio nella scuola paritaria ultima modifica: 2020-01-29T05:27:25+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl