Alternanza scuola-lavoro, Carta dei diritti e dei doveri: cos’è e cosa contiene

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 17.12.2017

– Nella giornata di ieri, si sono svolti gli Stati generali dell’Alternanza scuola-lavoro, nel corso dei quali è stata presentata anche la Carta dei diritti e dei doveri delle studentesse e degli studenti in Alternanza.

Struttura
Si tratta di un documento costituito da sette articoli che disciplinano: modalità di svolgimento dei percorsi; diritti e doveri degli studenti; disposizioni in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; istituzione di Commissioni territoriali per l’alternanza.

Finalità
La Carta si pone la finalità di fornire agli studenti l’opportunità di conoscere ambiti professionali, contesti lavorativi e della ricerca, utili a conseguire e integrare le competenze curriculari, al fine di motivarli e orientarli a scelte consapevoli, nella prospettiva della prosecuzione degli studi o dell’ingresso nel mondo del lavoro.

Diritti e doveri
Tra i diritti degli studenti, ricordiamo:

  • il diritto ad un ambiente di apprendimento favorevole alla crescita della persona e ad una formazione qualificata, coerente con l’indirizzo di studio seguito, che rispetti e valorizzi l’identità di ciascuno;
  • il diritto ad una dettagliata informazione sul progetto e sulle sue finalità
    educative e formative;
  • il diritto al riconoscimento dei risultati di apprendimento conseguiti, in termini di competenze, abilità e conoscenze, anche trasversali, relativi al percorso formativo seguito;
  • il diritto a esprimere una valutazione sull’efficacia e sulla coerenza
    del percorso di alternanza effettuato rispetto al proprio indirizzo di studio.

Tra i doveri, invece, ricordiamo:

  • il dovere di rispettare le regole di comportamento, funzionali e organizzative della struttura presso la quale è svolto il periodo di alternanza, nonché il regolamento degli studenti dell’istituzione scolastica di appartenenza;
  • il dovere di garantire l’effettiva frequenza delle attività formative erogate dal soggetto ospitante;
  • il dovere di rispettare le norme in materia di igiene, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • il dovere di ottemperare agli obblighi di riservatezza per quanto attiene a dati, informazioni e conoscenze acquisiti durante lo svolgimento dell’esperienza in alternanza.

Validità del percorso di alternanza
Lo studente deve frequentare almeno tre quarti del monte ore previsto dal progetto, affinché il percorso sia valido.

Obblighi al termine dell’attività di alternanza
Gli studenti, al termine dell’attività di alternanza, devono relazionare sul percorso svolto.  Le modalità, tramite cui assolvere il predetto obbligo, sono concordate dalla scuola e dalla struttura ospitante.

.

.

Alternanza scuola-lavoro, Carta dei diritti e dei doveri: cos’è e cosa contiene ultima modifica: 2017-12-17T19:46:12+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl