Arriva la circolare del ‘bon ton’: gli alunni dicano buongiorno ai prof

Tecnica_logo15B

Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola  Lunedì, 05 Ottobre 2015.  

entrata-superiori31

Le buone maniere rimangono un valore essenziale: così un preside di liceo di Empoli ha provato a resuscitare “il classico ma non desueto ‘buongiono'”.

Per farlo, ha pubblicato una circolare finalizzata proprio ad invitare gli studenti a salutarsi e a salutare professori e personale dell’istituto.

“A scuola non si insegnano soltanto materie culturali – ha spiegato – ma anche l’educazione”. Autore della ‘circolare del bon ton’ è il preside del liceo scientifico Pontormo di Empoli, Tommaso Bertelli. L’istituto raccoglie tre indirizzi di liceo e ha 1675 iscritti.

Il dirigente è stato intervistato dalle edizioni locali di alcuni quotidiani, che hanno riportato la notizia della circolare. Il preside del Pontormo non è un antimodernista, non ce l’ha con i social network o con i telefonini: “Penso soltanto che i ragazzi non salutino per distrazione o per pigrizia o perché non glielo hanno mai fatto notare”.

Il ds ai cronisti ha detto: “Penso che il compito di insegnare debba riguardare anche le piccole cose di tutti i giorni: per esempio i comportamenti che si tengono in classe e fuori, il rispetto per gli altri e la gentilezza. Nella circolare non ho scritto ‘dovete salutare’, ma ‘sarebbe auspicabile dire buongiorno'”.

E i docenti? Gli avrebbero dato ragione: “Mi hanno detto bravo”. E lo stesso vale per gli studenti: “i ragazzi salutano – ha risposto – e, come ho scritto, un saluto non ha un costo economico e non richiede un dispendio di energia, è semplicemente un bel modo di cominciare la giornata”.

Arriva la circolare del ‘bon ton’: gli alunni dicano buongiorno ai prof ultima modifica: 2015-10-05T05:58:16+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl