Assegnazione Sede 1° luglio docenti ruolo fasi B e C – Indicazioni operative

usr_logo2014

dall’USR per il Veneto,  4.3.2016

USR-Veneto_faseC15

–  Assegnazione sede al 1° luglio (o al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio di scuola secondaria di secondo grado)  ai docenti neoassunti  fasi b) e c) del piano straordinario chehanno  differito assunzione in servizio  ai sensi art. 1, comma 99, legge 107/2015

 

MIUR.AOODRVE.UFF.III/3919/C21                                                        Venezia, 2 marzo 2016

 

 

AI DIRIGENTI
UFFICI AMBITI TERRITORIALI
LORO SEDI

e, p.c.

ALLE OO.SS. COMPARTO SCUOLA
LORO SEDI

AI DIRIGENTI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI
LORO SEDI

 

Con riferimento a quanto indicato in oggetto e facendo seguito alle nota del MIUR n. 28853 del 7.09.2015 e all’avviso di questa Direzione pubblicato sul sito dell’USR del Veneto in data 08 settembre 2015, si forniscono alcune indicazioni operative per l’assegnazione della sede al 1° luglio 2016 (o al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio di scuola  secondaria di secondo grado) ai docenti sopracitati che, fruendo della possibilità prevista dall’art. 1, comma 99 della legge 107/2015, hanno differito l’assunzione  in quanto in servizio con contratto di supplenza fino al termine delle attività didattiche. 

L’operazione di assegnazione della  sede al 1° luglio  risulta necessaria in quanto da tale data, come precisato dal citato comma 99, decorre il trattamento economico per i mesi di luglio e agosto  riferito al contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Distinzione tra le due fasi b) e c) e tipologia di posti su cui effettuare le operazioni
Anche per queste operazioni  è necessario  mantenere la distinzione tra le due fasi. Pertanto  i docenti nominati nella fase b) precedono quelli nominati nella fase c). All’interno di ciascuna fase, i vincitori di concorso precedono i docenti iscritti nelle GAE.

Per quanto riguarda la tipologia di  posti da assegnare:

  • i docenti assunti nella fase b) dovranno scegliere tra le cattedre dell’organico dei posti comuni rimaste vacanti  al termine delle assunzioni in ruolo della medesima fase b), cattedre attualmente coperte con contratti di supplenza fino al termine delle attività didattiche (fino al 30 giugno 2016 o fino al termine degli esami di stato);
  • i docenti immessi in ruolo nella fase c) dovranno scegliere tra i posti dell’organico del potenziamento residuati dalla specifica fase, attualmente  assegnati a docenti con contratto fino al  termine delle attività didattiche.

Modalità effettuazione operazioni
L’attribuzione della sede di servizio, dal 1° luglio (o al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio di scuola  secondaria di secondo grado)  fino al 31 agosto 2016, avverrà secondo l’ordine della graduatoria nazionale, tenendo conto delle preferenze ed eventuali diritti di priorità espresse dai docenti interessati tramite specifico modello, allegato alla presente.
Le operazioni in questione saranno effettuate d’ufficio e i candidati  non dovranno pertanto essere convocati.

Adempimenti Uffici Scolastici Territoriali
Per consentire al personale interessato di esprimere le proprie preferenze, ogni Ufficio scolastico Territoriale pubblicherà  sul proprio sito web uno specifico avviso contenente tutte le  indicazioni utili ai docenti interessati, il modello allegato alla presente e renderà noti  il termine e  le modalità di invio a codesti uffici del predetto  modello (indirizzo di posta elettronica, altre indicazioni).
Unitamente all’avviso e al modello (completo dell’informativa sulla privacy) dovrà essere pubblicato  l’elenco delle sedi disponibili, distintamente per la fase b)  e la fase c),  per ordine e  grado di scuola e  per classe di concorso. E’ appena il caso di evidenziare che dovranno essere resi noti solo i posti vacanti risultati tali al termine delle assunzioni in ruolo delle rispettive fasi, anche se coperti fino al 30 giugno, anziché fino al 31 agosto 2016, per effetto delle disposizioni del MIUR,  e non anche  le cattedre disponibili per qualsiasi causa fino al 30 giugno.
Una volta scaduto il termine, fissato autonomamente da ciascun Ufficio, e acquisiti tutti i modelli, codesti Uffici procederanno ad assegnare  la sede  secondo l’ordine della graduatoria nazionale e delle preferenze espresse dagli insegnanti in questione.
Si ribadisce che i docenti interessati non dovranno essere convocati personalmente.
Concluse le operazioni, ogni Ufficio Scolastico Territoriale avrà cura di pubblicare sul proprio sito Internet i nominativi dei docenti  con a fianco la  sede conferita. La pubblicazione sul sito ha il valore di notifica a tutti gli effetti  e  gli interessati dovranno assumere servizio il 1° luglio 2016 (o al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio di scuola  secondaria di secondo grado) presso l’istituzione scolastica assegnata.
Le SS.LL avranno infine cura di comunicare a questa Direzione l’avvenuta conclusione delle citate operazioni che dovrà avvenire, possibilmente, entro il 31 marzo 2016.

Adempimenti dei docenti
I docenti che hanno differito l’assunzione in ruolo in quanto in  servizio con contratto di supplenza fino al  termine delle attività didattiche dovranno inviare tramite posta elettronica ordinaria all’Ufficio Scolastico Territoriale della provincia presso la quale hanno accettato la nomina in ruolo, entro la data che sarà stabilita da ogni singolo Ufficio., il  modello, di cui si allega il fac simile (reperibile sul  sito di ogni  UST) debitamente compilato. Al modello  dovrà essere allegata  copia del proprio documento di identità.
In detto modello, dovranno essere indicate, in ordine di priorità, tutte le sedi disponibili, rese note sul sito dell’UST di competenza, riferite esclusivamente alla fase con cui gli interessati sono stati assunti in ruolo (fase b oppure fase c). Non saranno prese in esame le eventuali preferenze  espresse per sedi relative alla fase che non ha riguardato i docenti in questione.
Si evidenzia che in caso di non espressione o di espressione parziale delle preferenze relative alle predette sedi disponibili, il competente UST procederà comunque ad assegnare una sede di servizio.
Si ritiene utile far presente che l’attribuzione della  sede con decorrenza  1° luglio 2016, disciplinata con la presente nota,  è finalizzata unicamente alla  retribuzione per i mesi estivi dei docenti contemplati dall’art. 1, comma 99 della legge 107/2015, in servizio con contratto di supplenza fino al termine delle attività didattiche.
La sede definitiva  con decorrenza 1° settembre 2016 sarà invece assegnata  in esito alle operazioni di mobilità.
E’ appena il caso di precisare che le operazioni  descritte nella presente nota non riguardano i docenti immessi in ruolo nelle fasi b) e c) che hanno differito l’assunzione in quanto in servizio con  contratto di supplenza annuale (fino al 31 agosto 2016).
Anche per detti insegnanti la sede definitiva dal 1° settembre 2016 sarà attribuita tramite le operazioni di mobilità.
La procedura di cui alla presente  nota è stata condivisa con le OO.SS. regionali del comparto scuola.
Si ringrazia per la consueta collaborazione e si rimane a disposizione per ogni chiarimento o ulteriore informazione.

                                                                                                           IL DIRETTORE GENERALE
f.to   Daniela Beltrame

Allegati:

Assegnazione Sede 1° luglio docenti ruolo fasi B e C – Indicazioni operative ultima modifica: 2016-03-05T16:33:17+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl