Cattedra vacante in seguito a un pensionamento: come viene utilizzata

Orizzonte_logo14
Orizzonte Scuola, 9.1.2019 

– In seguito a pensionamento la cattedra che si libera può essere utilizzata in modo differente. Quali sono le diverse possibilità

Una lettrice ci scrive:
“Volevo sapere se il posto di un’insegnante in pensione, il primo anno,  viene dato a incarico oppure a ruolo”

La cattedra che si libera in seguito al pensionamento del docente titolare può essere utilizzata in diverso modo: mobilità, immissioni in ruolo, mobilità annuale, supplenza

Cattedra disponibile per la mobilità

La cattedra potrà risultare vacante e disponibile per la mobilità (trasferimento, passaggio di ruolo, passaggio di cattedra), se la sua  vacanza è stata comunicata al sistema informativo entro i termini previsti per la comunicazione dei dati al sistema medesimo

In questo caso la cattedra risulterà priva di titolare nell’organico dell’autonomia della scuola e potrà essere assegnata nella mobilità

È utile ricordare che per i trasferimenti  provinciali si considera il 100% delle disponibilità, mentre per la mobilità territoriale interprovinciale e per la mobilità professionale si considera il 50% delle disponibilità risultanti dopo i trasferimenti provinciali (per il 2019/20 il 40% è destinato ai trasferimenti interprovinciali e il 10% alla mobilità professionale)

Cattedra disponibile per le immissioni in ruolo

Anche per le immissioni in ruolo la cattedra deve risultare vacante e, quindi, priva di titolare nell’organico dell’autonomia della scuola.

Come per i trasferimenti, quindi, la vacanza della cattedra dovrà essere comunicata al sistema informativo entro i termini previsti per la comunicazione dei dati al sistema medesimo.

È utile ricordare che per le immissioni in ruolo si considera il 50% delle disponibilità risultanti dopo i trasferimenti provinciali

Cattedra disponibile per la mobilità  annuale

La cattedra che si libera  in seguito a un pensionamento può essere utilizzata per la mobilità annuale, quindi utilizzazione o assegnazione provvisoria, in presenza di una delle seguenti condizioni:

  • la cattedra, pur essendo vacante, non è stata utilizzata per mobilità o immissioni in ruolo
  • non è stato possibile utilizzare la cattedra per mobilità o immissioni in ruolo in quanto la sua vacanza non è stata trasmessa al sistema informativo entro il termine fissato dalle apposite disposizioni ministeriali e, quindi, in tempo utile per registrarla in organico come cattedra priva di titolare

Cattedra disponibile per supplenza

Nel caso in cui, a conclusione delle operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria, la cattedra liberata in seguito ad un pensionamento non risulta assegnata a nessun docente in mobilità territoriale o professionale o in mobilità annuale, questa viene assegnata dall’Ufficio Scolastico Provinciale a docente precario con supplenza annuale

.

.

.

.

.

.

.

.

Cattedra vacante in seguito a un pensionamento: come viene utilizzata ultima modifica: 2019-01-12T21:13:58+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl