Concorso. 3 maggio: terzo giorno per oltre 2 mila candidati

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola,  17.4.2016 

– Esclusiva di Tuttoscuola.
Continua con successo la comparazione tra numero di candidati e posti disponibili

concorso40

Proseguendo nella comparazione tra posti a concorso e candidati, Tuttoscuola ha esaminato la situazione del terzo giorno di prove, martedì 3 maggio.

Nella terza giornata sono in calendario, al mattino, la prova scritta dell’Ambito disciplinare AD4, comprensivo delle classi di concorso A01 – Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado e A17 – Disegno e storia dell’arte negli istituti  di istruzione secondaria di II grado; nel pomeriggio la prova scritta della classe di concorso B11 – Laboratori di scienze e tecnologie agrarie.

Di seguito la situazione relativa ai posti e ai candidati.

 

Arte: Lombardia, Sicilia e Campania fanno il pieno di candidati (in più)

Nella terza giornata delle prove scritte, il 3 maggio, si cimenteranno i candidati dell’artistica del I e II grado, le cui classi di concorso sono raggruppate nell’ambito disciplinare AD1. 

A01 – Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado e A17 – Disegno e storia dell’arte negli istituti  di istruzione secondaria di II grado.

A concorso sono previsti complessivamente 990 posti per la classe A01 e altri 300 per la classe A17, per un totale di 1.290 posti

Complessivamente sono 2.034 i candidati, così ripartiti:

  • Abruzzo 58 candidati per 18 posti (10+8 di cui 3 del Molise) con una eccedenza di 40 candidati;
  • Basilicata 21 candidati per 16 posti (12 + 4) con una eccedenza di  4 candidati;
  • Calabria 120 candidati per 42 posti (35 + 7) con una eccedenza di 78 candidati;
  • Campania 253 candidati per 113 posti (89 + 24) con una eccedenza di 140 candidati;
  • Emilia R. 121 candidati per 82 posti (60 + 22) con una eccedenza di 39 posti;
  • Friuli VG 33 candidati per 43 posti (22 + 21) con una carenza di 10 candidati;
  • Lazio 156 candidati per 23 posti (19 + 4) con una eccedenza di 52 candidati;
  • Liguria 29 candidati per 219 posti (77 + 142) con una eccedenza di 6 candidati;
  • Lombardia 317 candidati per 211 posti (180 + 31) con una eccedenza di 106 candidati;
  • Marche 39 candidati per 34 posti (25 + 9) con una eccedenza di 5 candidati;
  • Piemonte 186 candidati per 126 posti (105 + 21) con una eccedenza di 60 candidati;
  • Puglia 116 candidati per 85 posti (65 + 20) con una eccedenza di 41 candidati;
  • Sardegna 44 candidati per 80 posti (58 + 22) con una carenza di 36 candidati;
  • Sicilia 255 candidati per 88 posti (69 + 19) con una eccedenza di 167 candidati;
  • Toscana 94 candidati per 80 posti (56 + 24) con una eccedenza di 14 candidati;
  • Umbria 22 candidati per 16 posti (14 + 2) con una eccedenza di 6 candidati;
  • Veneto 170 candidati per 126 posti (94 + 32) con una eccedenza di 44 candidati.

Dal raffronto aritmetico tra il numero di candidati (2.034) e quello dei posti (1.290), risulta un’eccedenza complessiva 744 candidati, pari al 36,6%, che è come dire che più di un terzo dei candidati non potrà vincere il concorso.

Va anche considerato che mancano 46 candidati tra Sardegna e Friuli: come minimo altrettante cattedre rimarranno vacanti. Anche Liguria, Marche e Umbria con una eccedenza risicata di candidati (rispettivamente di 6, 5 e 6 candidati in eccedenza) rischiano alla fine di non coprire tutte le classi a concorso.

 

Laboratori agrari con pochi candidati

Le prove scritte della classe di concorso B11 – Laboratori di scienze e tecnologie agrarie si svolgono nel pomeriggio in otto regioni anche per effetto delle aggregazioni.

Complessivamente vi sono 200 posti, così suddivisi: 37 posti in Lombardia (aggregati Friuli VG (3) e Liguria (4));  23 posti nel Lazio (aggregati Marche (5) e Umbria (3)); 37 posti in Sicilia (aggregati Abruzzo (7), Basilicata (4), Calabria (8), Campania (3), Molise (1) e Puglia (6); 19 posti in Piemonte; 25 posti in Emilia Romagna; 20 posti in Toscana; 22 posti in Veneto; 17 posti in Sardegna.

Complessivamente vi sono 196 candidati, così ripartiti: Emilia R. 18 candidati per 20 posti (carenza di 2 candidati); Lazio 30 candidati per 23 posti (eccedenza 7 candidati);  Lombardia 37 candidati per 37 posti (non un candidato in più); Piemonte 21 candidati per 19 posti (eccedenza 2 candidati); Sardegna 5candidati per 17 posti (carenza 12 candidati); Sicilia 39 candidati per 37 posti (eccedenza 2 candidati);Toscana 17 candidati per 20 posti (carenza 3 candidati); Veneto 29 candidati per 22 posti (eccedenza 7 candidati).

Come si vede sono complessivamente più i posti dei candidati, ma in effetti non saranno coperti per mancanza di candidati 22 posti tra Sardegna, Emilia e Toscana. Sono anche a rischio di non copertura tutte le altre regioni.

Concorso. 3 maggio: terzo giorno per oltre 2 mila candidati ultima modifica: 2016-04-17T19:49:08+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl