Concorso a cattedra, Claudio Giunta: domande assurde e scritte in “antilingua”. Io avrei risposto sole a due in 150 minuti

Orizzonte_logo14

di Anselmo Penna, Orizzonte Scuola,  28.8.2016

Giunta1

– Docenti impreparati? No, sostiene il saggista Giunta in un articolo pubblicato dal Sole24Ore, è l’assurdità delle domande alla base delle alte bocciature.

Bocciati che vanno dal 50% al 70%, dipende dal grado e dall’ordine di scuola. E il mondo che ruota attorno all’istruzione si chiede il motivo.

Basti dare per assodato che al MIUR facciano tutto per bene, per far ricadere la colpa sui candidati e sulla loro impreparazione.

Poi, il seguito è tutta una conseguenza. Dall’attacco alla classe docente, alle “preoccupazioni” di quanti hanno a cuore la formazione delle future generazioni.

Ma se si analizzano i quesiti del concorso a cattedra somministrati ai candidati, la cosa potrebbe invertirsi.

Ci prova Claudio Giunta, saggista, scrittore e storico della letteratura italiano.

Queste le domande analizzate dal Giunta:

(1) Impostare «una lezione di due ore» a partire dal sonetto di Petrarca La vita fugge, lezione in cui occorre analizzare i temi, le immagini e lo stile «che caratterizzano la poesia petrarchesca», quindi riflettere sul ruolo di Petrarca nella storia lette- Continua la serie dei Racconti d’autore della Domenica del Sole 24 Ore. Oggi i lettori troveranno «Tre racconti» di D.H. Lawrence Il 4 settembre sarà la volta di E.T.A. Hoffmann con «Racconti musicali». Info: raria, quindi precisare gli «interventi didattici» rivolti agli studenti con bisogni educativi speciali. (2) A partire da Cigola la carrucola nel pozzo di Montale, elaborare «una prova di verifica conclusiva» sul tema della memoria «da Leopardi a Montale, attraverso Pascoli, Gozzano e Ungaretti», analizzando testi, connettendo «le diverse opere proposte e le poetiche dei vari autori». (3) Elaborare «un breve curricolo di letture (tre o quattro testi) di autori non solo italiani intorno al tema dello straniero, del diverso, del profugo e, più in generale, dell’estraneità. La scelta di ogni singolo testo va motivata alla classe e vanno spiegate le connessioni tra le diverse opere scelte». (4) Approntare «un’unità di apprendimento di due ore per presentare la Costituzione». (5) Impostare un’unità di apprendimento su «Densità e distribuzione di popolazione». (6) A partire da una frase di Sciascia che dice quanto la letteratura è importante, riflettere su quanto la letteratura è importante (ma il testo ministeriale dice: «Il candidato evidenzi la rilevanza della didattica della letteratura ai fini dell’orientamento formativo dello studente, ispirandosi alla lezione di Sciascia». (7 e 8) Leggere due testi in lingua straniera e rispondere a cinque + cinque domande a risposta chiusa, per dimostrare di averli capiti bene.

Si tratta di domande, secondo il saggista, complesse, da argomentare, domande “piuttosto assurde” (afferma) “che incoraggiano al dilettantismo perché premiano non la conoscenza reale dei testi e degli autori ma quella tabe dell’istruzione umanistica che è l’infarinatura.”

Sicuramente domande per cui il tempo a disposizione (150 minuti) era insufficiente, e su questo Giunta concorda. “In due ore e mezza – afferma – io avrei saputo rispondere dignitosamente a due, forse a tre di queste domande”.

Capitolo a parte per quanto riguarda la lingua utilizzata. Secondo lo scrittore “parlare di «lezione di Sciascia» a proposito di una sua frase di venti parole è fuori luogo, e «il candidato evidenzi l’importanza della didattica della letteratura ai fini dell’orientamento formativo dello studen- te» è pura antilingua.”

Insomma, concludiamo riportando il titolo dell’articolo di Giunta, “Bocciato chi ha fatto le domande”.

.

Concorso a cattedra, Claudio Giunta: domande assurde e scritte in “antilingua”. Io avrei risposto sole a due in 150 minuti ultima modifica: 2016-08-28T08:50:40+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl