Concorso Dirigente Scolastico. Probabile inizio orali il 20 maggio

Professionisti_logo1

Professionisti Scuola Network, 26.4.2019

– Cambiano le commissioni, possibile rimescolamento abbinamenti.

Con la pubblicazione di due recenti decreti (n. 579 e n. 580 del 19 aprile 2019) il Miur ha provveduto a sostituire diversi membri delle 38 commissioni del concorso per dirigenti scolastici oltre che ad integrarne la composizione con i cosiddetti membri aggregati, in vista delle prove orali attese per il prossimo mese di maggio.

il Miur ha, infatti, provveduto alla nomina di dodici componenti di varie commissioni in sostituzione di altrettanti dimissionari e ha provveduto, come previsto dal bando, alla designazione di membri effettivi e supplenti, come componenti aggregati per lingua straniera e informatica per ciascuna delle 38 commissioni del concorso (una commissione e 37 sottocommissioni).

Con la sostituzione nasce però un piccolo giallo sulla composizione delle commissioni in quanto sembrerebbe essere stata soppressa la sottocommissione n. 20 della Liguria (l’unica prevista per questa regione) che però sarebbe sostituita da una commissione in più del Lazio (che quindi passerebbero da 9 a 10).

Il giallo nasce dalla considerazione che la nuova sotto commissione n. 20 del Lazio risulta composta dagli stessi membri che erano già indicati nella precedente sottocommissione n. 20 della Liguria ad eccezione di un commissario che risulta sostituito per dimissioni. Questa circostanza farebbe pensare quindi ad un refuso visto che di norma le commissioni di una regione sono composte da membri che prestano servizio nella stessa regione e sembra difficile immaginare che solo per questa nuova sotto commissione n. 20 del Lazio i membri dovrebbero spostarsi dalla regione Liguria. In ogni caso se sarà confermata questa nuova distribuzione delle commissioni tra le regioni andranno rivisti gli elenchi con le ipotesi di abbinamento già diffusi proprio in esclusiva qui su PSN con la differenza che i soli candidati inizialmente destinati alla Liguria sarebbero dirottati a sostenere la prova orale nel Lazio. Questa l’unica differenza con l’ipotesi già elaborata da PSN e sempre nel caso che non sia un refuso a cui il Miur potrebbe porre rimedio con un decreto di rettifica nei prossimi giorni prima della pubblicazione del calendario per le prove orali.

Pubblicazione del calendario delle prove orali che, stando alle ultime voci ufficiose, potrebbe avvenire martedì 30 aprile sul sito del Miur con indicazione delle sedi e degli elenchi dei candidati (circa 100 per ogni commissione) con inizio dei colloqui a partire dal 20 maggio.

Ricordiamo che è stata rinviata all’8 maggio, con specifico avviso relativo all’accesso agli atti della prova scritta del concorso DS la comunicazione individuale del voto ottenuto allo scritto.

Tornando alle commissioni del concorso DS gli elenchi pubblicati prevedono, oltre ai membri ordinari:

commissari aggregati di lingua (francese, inglese, spagnolo e tedesco) sono 304, di cui 152 effettivi e altrettanti supplenti.

commissari aggregati di informatica sono 76, di cui 38 effettivi e altrettanti supplenti.

Qui le nuove commissioni pubblicate dal Miur dei componenti ordinari e qui quelle complete dei membri aggregati.

Qui invece la pagina del Miur dove sono pubblicate news sulle commissioni

Ricordiamo che la prova orale consiste in:

  • un colloquio che accerta la preparazione professionale del candidato nelle materie di esame;
  • una verifica della capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
  • una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche;
  • una verifica della conoscenza della lingua prescelta dal candidato tra francese, inglese, tedesco e spagnolo al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione e una conversazione nella lingua prescelta.

Punteggio e modalità di svolgimento
Al colloquio sulle materie d’esame, all’accertamento della conoscenza dell’informatica e all’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato, nell’ambito della prova orale, la Commissione del concorso attribuisce un punteggio nel limite massimo rispettivamente di 82, 6 e 12. Il punteggio complessivo della prova orale è dato dalla somma dei punteggi ottenuti al colloquio e nell’accertamento della conoscenza dell’informatica e della lingua. La prova orale è superata dai candidati che ottengono un punteggio complessivo pari o superiore a 70 punti.
La Commissione e le Sottocommissioni esaminatrici, prima dell’inizio della prova orale, determinano i quesiti da  porre  ai  singoli candidati per ciascuna delle materie  di  esame.  Tali  quesiti  sono proposti a ciascun candidato previa estrazione a sorte.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Concorso Dirigente Scolastico. Probabile inizio orali il 20 maggio ultima modifica: 2019-04-26T21:26:12+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl