Concorso docenti, i bandi sulla Gazzetta Ufficiale. Domande dal 29 febbraio fino al 30 marzo

Tecnica_logo15BFabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola  26.2.2016

Gazzetta-concorso1

–  Dopo mesi d’ attesa, sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2016 i bandi per il concorso docenti 2016.
Come già anticipato in precedenza, i posti disponibili sono 63712, come previsto dal DPCM di autorizzazione del 24 dicembre 2015 e dalla legge 107/15.

I posti disponibili per ordine di scuola sono:

  • Infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno)
  • Primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno)
  • Secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno)
  • Secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno)

Ricordiamo che possono partecipare al concorso solo i docenti precari, in possesso dell’abilitazione/idoneità per lo specifico insegnamento, inclusi i maestri diplomati di istituto o scuola magistrale entro il 2001/2002 come stabilito dal D.P.R. 25 marzo 2014.

La procedure relative al concorso ordinario avverranno attraverso le istanze on line del Miur. Per poter accedere alla procedura è necessario registrarsi.

Il concorso, per la scuola secondaria, sarà bandito sulla base delle nuove classi di concorso, e dei relativi ambiti disciplinari (vedi TABELLA MIUR AL RIGUARDO)

Per quanto riguarda le prove scritte, dovrebbero svolgersi entro il mese di aprile, mentre le prove orali sono previste in estate, non oltre il mese di luglio.

CLICCA QUI per leggere i tre bandi

Parte il nuovo concorso a posti e cattedre per il personale docente così come previsto dalla Legge 107 del 13 luglio 2015.
La procedura concorsuale ha carattere regionale e prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno.  Un totale di 63.712 posti che verrano assegnati nel corso del triennio 2016/2018.

INFANZIA E PRIMARIA

LEGGI IL BANDO
Il Miur pubblica nel dettaglio i posti messi a bando per la scuola dell’infanzia: sono 6.933 e per la scuola primaria 17.299. Le assunzioni avverrano nel triennio 2016/2018

Chi partecipa
Gli aspiranti docenti non di ruolo in possesso di abilitazione all’insegnamento per la scuola dell’infanzia e/o per la scuola primaria, conseguita entro la data di scadenza prevista dal bando.

Come partecipare
L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online.
La domanda è disponibile su Istanze Online del sito Miur dalle ore 8:00 del giorno 29 febbraio alle ore 14:00 del 30 marzo.
Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione.
I candidati che hanno i titoli per partecipare anche alle procedure concorsuali per la scuola secondaria e per il sostegno possono farlo e presentare la domanda anche in una regione diversa da quella prescelta per il bando della scuola dell’infanzia e primaria.

Le prove d’esame
L’esame prevede il superamento di una prova scritta computerizzata e di una prova orale.
Non è prevista alcuna prova preselettiva.
La prova scritta ha una durata di 150 minuti ed è composta da otto quesiti di cui sei a risposta aperta e due, nella lingua straniera scelta dal candidato, a risposta chiusa.
Per la scuola primaria questa lingua è obbligatoriamente l’inglese.
Per la scuola dell’infanzia invece sarà la lingua che il candidato avrà scelto al momento della presentazione della domanda fra francese, inglese, spagnolo e tedesco.
La prova orale ha una durata di 45 minuti e vi accedono i candidati che hanno superato la prova scritta. Si compone di una lezione simulata e di un colloquio con la commissione d’esame.

SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO

CLICCA QUI per il bando
I posti messi a bando per la scuola secondaria sono 15.638 per il primo grado e 17.231 per il secondo grado.
A questi si aggiungono 506 posti per la nuova classe di concorso A023 relativa all’insegnamento dell’italiano come seconda lingua.

Chi partecipa
Gli aspiranti docenti non di ruolo in possesso di abilitazione all’insegnamento conseguita entro la data di scadenza prevista dal bando.

Come partecipare
L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online.
La domanda è disponibile su Istanze Online del sito Miur dalle ore 8:00 del giorno 29 febbraio alle ore 14:00 del 30 marzo.
Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione.
I candidati in possesso dei titoli per partecipare anche alle procedure concorsuali per la scuola dell’infanzia, primaria o sostegno possono farlo e presentare la domanda anche in una regione diversa da quella prescelta per il bando della scuola secondaria.

Le prove d’esame
L’esame prevede il superamento di una o più prove scritte computerizzate, di una eventuale prova pratica anche a carattere laboratoriale e di una prova orale. Non è prevista alcuna prova preselettiva.
Le prove scritte, diverse per ciascuna classe di concorso o ambito disciplinare, hanno una durata di 150 minuti e sono composte da otto quesiti di cui sei a risposta aperta e due, nella lingua straniera scelta dal candidato, a risposta chiusa.
Per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta deve essere svolta interamente nella relativa lingua.
La prova pratica anche a carattere laboratoriale verte sugli stessi programmi della classe di concorso a cui si riferisce. La durata, il programma e i contenuti generali sono indicati, per ciascuna classe di concorso, nell’allegato A del D.M. 95 (prove d’esame)
La prova orale ha una durata di 45 minuti e vi accedono i candidati che hanno superato le prove scritte. Si compone di una lezione simulata e di un colloquio con la commissione d’esame.

IL BANDO PER IL SOSTEGNO

CLICCA QUI PER IL BANDO
I posti messi a bando per il sostegno sono 6.101 così ripartiti sui vari gradi di istruzione: 304 per l’infanzia, 3.799 per la primaria, 975 per la secondaria di I grado e 1.023 per il II grado.

Chi partecipa
Gli aspiranti docenti non di ruolo in possesso di abilitazione all’insegnamento e del titolo di specializzazione sul sostegno conseguiti entro la data di scadenza prevista dal bando.

Come partecipare
L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online.
La domanda è disponibile su Istanze Online del sito Miur dalle ore 8:00 del giorno 29 febbraio alle ore 14:00 del 30 marzo.
Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione.
I candidati che, avendone titolo, intendano partecipare anche alle altre procedure concorsuali possono farlo e presentare la domanda anche in una regione diversa da quella prescelta per il bando sul sostegno.

Le prove d’esame
L’esame prevede il superamento di una prova scritta computerizzata e di una prova orale.
Non è prevista alcuna prova preselettiva.
La prova scritta ha una durata di 150 minuti ed è composta da otto quesiti di cui sei a risposta aperta e due, nella lingua straniera scelta dal candidato, a risposta chiusa.
La prova orale ha una durata di 45 minuti e vi accedono i candidati che hanno superato la prova scritta. Si compone di una lezione simulata e di un colloquio con la commissione d’esame.

Concorso docenti, i bandi sulla Gazzetta Ufficiale. Domande dal 29 febbraio fino al 30 marzo ultima modifica: 2016-02-26T22:48:53+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl