Concorso docenti, Istanze online in panne e molti dubbi. Ancora pochi candidati

Tecnica_logo15B

Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola  22.3.2016

Miur_istanze-non-funziona1

– Il 30 marzo si chiudono le iscrizioni per partecipare al prossimo concorso a cattedra, ma ancora le domande prodotte sono decisamente inferiori rispetto alle previsioni del Miur.

Infatti, fino ad oggi, dei 200 mila candidati previsti dall’Amministrazione, meno della metà hanno già effettuato l’iscrizione.

I motivi di questa bassa affluenza sono molti, la maggior parte dei quali riconducibili o al malfunzionamento della piattaforma Istanze online del sistema Polis del Miur o comunque più in generale a dubbi e incertezze che riguardano la procedura di iscrizione.

Prima di tutto, il problema principale di natura tecnica del sistema Istanze online sembra essere l’eccessivo sovraccarico: infatti, come fatto notare anche dal sindacato Gilda, i server vanno spesso in tilt e vanificano il tempo impiegato dai candidati per produrre la domanda.

Abbiamo ricevuto segnalazioni di diverse anomalie: dal Pdf generato dal sistema che omette titoli inseriti in fase di compilazione, ai problemi di inserimento dell’Iban per pagare la tassa di partecipazione. Sempre a proposito della tassa, il Miur ha successivamente fornito chiarimento in merito alle modalità di pagamento, che nelle prime settimane ha destato non poche incertezze.

Come abbiamo già accennato, il basso numero di partecipazione al concorso, per il momento, è dovuto anche a dubbi che difficilmente sono stati risolti: è il caso del call center di assistenza messo a disposizione dal Ministero, che però non sembra aver soddisfatto molto i fruitori, come scritto in un precedente articolo. Senza considerare le segnalazioni di lettori in merito alle nuove classi di concorso, che in alcuni casi ha generato il caos.

Quindi, a nove giorni alla chiusura delle iscrizioni, Istanze online sembra essere in panne e molti candidati stanno aspettando probabilmente che si faccia luce su alcuni aspetti poco chiari della compilazione della domanda e sul ripristino del sistema dedicato. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, ricordiamo che il 29 marzo iniziano le domande per la mobilità e quindi, il sovraccarico potrebbe diventare insostenibile.

 

TUTTA LA NORMATIVA 

Concorso docenti, Istanze online in panne e molti dubbi. Ancora pochi candidati ultima modifica: 2016-03-22T14:44:15+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl