Concorso docenti, valutazione della prova scritta e svolgimento della prova pratica

Tecnica_logo15BL.L. La Tecnica della scuola  19.5.2016

miur_logo-concorso10a

– Con la nota prot. n. 14097 del 18 maggio 2016 il Miur ha fornito istruzioni alle commissioni per la valutazione della prova scritta e per lo svolgimento della prova pratica.

Innanzitutto, il Miur fa sapere che da oggi, 19 maggio, è disponibile la piattaforma per la valutazione delle prove scritte da parte delle Commissioni Giudicatrici.

Prima dell’avvio delle operazioni di correzione, il sistema rimescola tra loro gli elaborati, in modo che sia completamente casuale l’ordine di correzione. Ad ogni elaborato, il sistema attribuirà un progressivo anonimo, diverso dal codice di controllo contenuto nella busta cartacea internografata.

Fondamentale è la verbalizzazione delle operazioni: infatti, le Commissioni giudicatrici, di tutte le operazioni e per ogni seduta, redigeranno apposito verbale, che dovrà essere inserito in piattaforma, previa sottoscrizione e scansione, con indicazione del numero e della data. Tale verbale conterrà, tra l’altro, l’indicazione della procedura concorsuale di riferimento e gli estremi del decreto di nomina della Commissione da parte del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Nella valutazione delle prove, le commissioni dovranno tener conto dei seguenti criteri, validi a livello nazionale: “pertinenza”, “correttezza linguistica”, “completezza” e “originalità”. Ogni commissione potrà integrare o modificare tali criteri, motivando e verbalizzando le ragioni dei cambiamenti apportati.

Sarà compito delle commissioni definire criteri specifici, griglie di valutazione e schede di correzione degli elaborati, che saranno riportate nell’apposito verbale, scansionato sulla piattaforma con indicazione del numero e della data.

Nei verbali successivi le commissioni dovranno constatare l’integrità della chiusura dei plichi e li porranno in sicurezza fino al momento in cui procederanno allo scioglimento dell’anonimato, quando cioè dovranno abbinare codice di controllo/modulo anagrafico. Inoltre, dovranno dare atto dell’avvenuta distribuzione degli elaborati tra le sottocommissioni, indicheranno il calendario degli incontri e descriveranno, per ogni seduta, le operazioni di correzione delle prove scritte.

Al termine della valutazione delle prove scritte, le commissioni verbalizzeranno l’avvenuta conclusione della valutazione delle prove e le operazioni connesse al successivo scioglimento dell’anonimato.

Il Miur spiega anche che per le classi di concorso per le quali è prevista la prova pratica, tutti i candidati che hanno sostenuto la prova scritta dovranno sostenere la relativa prova pratica.

A tal fine, gli Uffici Scolastici regionali dovranno pubblicare gli avvisi relativi allo svolgimento delle prove pratiche, rispettando il termine di 15 giorni prima dell’inizio delle prove stesse.

Concorso docenti, valutazione della prova scritta e svolgimento della prova pratica ultima modifica: 2016-05-20T05:36:34+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl