Concorso ordinario infanzia primaria al via, prove scritte dal 13 al 21 dicembre

Ecco il bando. L’assenza, anche per Covid, comporta l’esclusione.

Gilda Venezia

Ormai il concorso ordinario di infanzia e primaria è proprio ai nastri di partenza, già trapelano le date delle prove scritte. Dal 13 al 21 dicembre le date per i vari turni del test a risposte multiple da svolgersi in modalità computer based.

ELENCO DATE PROVE SCRITTE

Il nuovo bando in Gazzetta Ufficiale

Le disposizioni modificative del concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e primaria sono state ufficializzate con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale IV serie speciale di oggi, 23 novembre.

Ricordiamo che il decreto relativo alle modifiche sulla procedura concorsuale era stato già riportato sul nostro sito lo scorso 19 novembre.

I POSTI MESSI A CONCORSO

Prova scritta computer based

Per quanto riguarda la prova scritta, previsti 50 quesiti a risposta multipla in 100 minuti. Per la valutazione alla prova vengono assegnati massimo 100 punti, la prova è superata da chi consegue almeno 70/100 ed è suddivisa così:

  • Posti comuni, 40 quesiti volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell’infanzia;
  • Posti di sostegno, 40 quesiti inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;

Per entrambe le procedure gli altri quesiti saranno così ripartiti:

  • Inglese: 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2;
  • Tecnologie digitali: 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie per potenziare la qualità dell’apprendimento.

PROGRAMMA DI ESAMI

TUTTE LE NOTIZIE SUL CONCORSO

Prova orale 30 minuti

La durata massima della prova orale è di 30 minuti. Alla prova è assegnato un punteggio massimo di 100 punti, ed è superata da chi consegue almeno 70/100.

La prova consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali.

La prova valuta anche la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2, nonché della specifica capacità didattica, che nel caso dei posti di sostegno contempla la didattica speciale

Ai titoli è attribuito un punteggio massimo di 50 punti.

Le graduatorie saranno predisposte con un numero di candidati pari al massimo al numero dei posti banditi. Il punteggio finale sarà espresso in duecentocinquantesimi.

Sul sito del Ministero l’avviso contenente il calendario della prova scritta, distinta per insegnamento o tipologia di posto, tenuto conto delle previsioni di sicurezza, come determinate dalla normativa vigente. Della pubblicazione del suddetto avviso è data comunicazione anche sui siti degli uffici scolastici regionali.

ECCO IL CALENDARIO DELLE PROVE

Si parte con il posto comune di scuola dell’infanzia, il 13 e il 14 dicembre; per il posto di sostegno infanzia si concorrerà il 14 dicembre e per il posto di sostegno primaria il 15 dicembre. Il 17, il 20 e il 21 sarà la volta del posto comune per la scuola primaria.

Modalità d’esame

Quanto alle modalità d’esame, ecco il video riassuntivo.

Le sedi d’esame

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli Uffici scolastici regionali presso i quali si svolge la prova almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet.

La mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, ancorché dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale. In altre parole, si ribadisce che la positività accertata al Covid non è ragione sufficiente per ottenere una prova suppletiva. A qualsiasi titolo si sia assenti, tale assenza sarà considerata ragione di esclusione.

Ragioni di esclusione

Ragione di esclusione dalla prova potrebbe essere il non rispetto di alcune regole. Il bando infatti chiarisce quanto segue:

Durante lo svolgimento della prova scritta i candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, appunti, libri, dizionari, testi di legge, pubblicazioni, strumenti di calcolo, telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, salvo diversa indicazione della commissione nazionale di esperti.

Ed è fatto divieto ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza e con i componenti della commissione esaminatrice.

In caso di violazione è disposta l’immediata esclusione dal concorso.

No prove a Natale

Per chi fosse preoccupato, le prove, scritte e orali, del concorso non potranno aver luogo nei giorni festivi o durante le festività religiose ebraiche o valdesi.

La sottosegretaria Floridia

“Oggi è un giorno molto importante e molto atteso dal mondo della scuola. Avevamo preso un impegno preciso, quello di fare partire entro l’anno il concorso ordinario, e lo abbiamo mantenuto. Il 13 dicembre partiranno le prove scritte per i candidati docenti di scuola primaria e dell’infanzia, che coinvolgeranno quasi 80mila candidati per un totale di oltre 12mila posti a bando. Abbiamo raggiunto un obiettivo fondamentale, su cui lavoravamo da tempo e per il quale esprimo grandissima soddisfazione”. Così la sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia, senatrice M5S.

RIVEDI LA DIRETTA

Concorso ordinario infanzia primaria al via, prove scritte dal 13 al 21 dicembre ultima modifica: 2021-11-24T04:49:28+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl