Concorso ordinario secondaria, facciamo il punto

di Libero Tassella, La Tecnica della scuola, 19.2.2020

– Dopo le diverse di Faq sull’argomento, offriamo ai nostri lettori una breve scheda di sintesi aggiornata sull’argomento.

A che punto siamo?
La bozza del D. M. con il regolamento del concorso è al momento al vaglio del CSPI.

A quando il bando?
Il concorso sarà bandito al massimo entro il 30 aprile 2020.

Per quali posti?
Si può concorrere per posti corrispondenti alle classi di concorso, ai profili di ITP e per i posti di sostegno.

Articolazione e partecipazione al concorso
Il concorso non verrà bandito in tutte le Regioni ma solo in quelle in cui vi è disponibilità di posti.
Il candidato nella domanda sceglie la regione dove effettuare il concorso e può accedere ad una sola classe di concorso per la secondaria di primo grado e ad una sola per la secondaria di secondo grado. Si può concorrere anche per i posti di sostegno, se si possiede il titolo di specializzazione.

Le prove di esame
Per i posti comuni è prevista una prova preselettiva, laddove a livello regionale e per ciascuna procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso.
Prima prova scritta nazionale nelle discipline relative alla classe di concorso per cui si concorre.
Seconda prova scritta nazionale, nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecniche didattiche.

Colloquio orale

Prove di esame per i posti di sostegno.
È prevista una prova preselettiva, laddove a livello regionale e per ciascuna procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso.
Prova scritta a carattere nazionale.
Prova orale.

I vincitori.
Scelgono prima la provincia e poi la scuola in cui effettuare il percorso annuale di formazione iniziale e prova (sede definitiva)

Scelta tra posto curriculare e di sostegno.
Se hanno superato il concorso per la classe di concorso e per il sostegno, dovranno all’atto sella nomina scegliere.
Chi sceglie il posto di sostegno vi resta per un quinquennio.

Blocco quinquennale dei vincitori.
Il docente che supera positivamente l’anno di formazione e prova è confermato in ruolo ed è tenuto a rimanere nella medesima scuola per altri 4 anni, intanto non potrà fare domanda di trasferimento, di utilizzazione e assegnazione provvisoria e di trasformazione del rapporto di lavoro a termine determinato per altra classe di concorso.

Valore abilitante del concorso a cattedra per titoli ed esami.
Risultano abilitati all’insegnamento tutti i candidati che conseguono una valutazione pari ad almeno 7/10 in ogni prova del concorso a cattedre.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Concorso ordinario secondaria, facciamo il punto ultima modifica: 2020-02-20T04:48:19+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl