Concorso Scuola 2016: nuove speranze per i candidati non abilitati?

LeggiOggi_logo1

LeggiOggi,  28.1.2016 

– Termini e modalità per inviare la domanda d’iscrizione: chi è escluso?

altan_speranza

Mentre cresce l’attesa per il bando (o meglio i bandi: infanzia e primaria; secondaria di I e II grado; sostegno) del maxi concorso scuola 2016, continuano le anticipazioni, presunte o veritiere che siano, sui definitivi requisiti di accesso e su chi potrà concretamente parteciparvi.

IN ATTESA DEL BANDO: COSA DEVONO FARE I DOCENTI INTERESSATI?
– Come presentare domanda?
Tutti i candidati interessati a partecipare al concorso scuola 2016 dovranno collegarsi al portale istanze online. E’ stato, al riguardo, chiarito dal Miur come tutti i docenti interessati dovranno trasmettere, via telematica, la propria domanda d’iscrizione.
Per questo motivo si richiederà il collegamento al sito istanze online, dove bisognerà registrarsi e consecutivamente entrare nella propria area riservata.
I candidati, in tal modo, potranno compilare online la domanda d’iscrizione e poi inoltrarla.

– Quale scadenza per la domanda?
Si ricorda che la scadenza per la presentazione delle domande è riportata sulle pagine del bando. La pubblicazione del bando è prevista per il 1° febbraio 2016.

CONCORSO SCUOLA 2016: I CANDIDATI NON ABILITATI POSSONO PARTECIPARE?
In attesa dell’uscita dei bandi, resta questo uno degli interrogativi più sentiti. Stando a quanto dichiarato dal Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, non ci sarebbe alcuna possibilità che i non abilitati possano partecipare all’imminente maxi concorso a cattedra.

– Quali sono requisiti per accedere?
L’abilitazione all’insegnamento, infatti, risulta essere il requisito fondamentale per poter accedere al concorso scuola. Tutti i docenti candidati che non possiederanno il requisito dell’abilitazione entro la data di scadenza del bando, di conseguenza, non potranno presentare la domanda d’iscrizione al concorso. Tra i docenti in possesso dell’abilitazione e quindi ammessi alla presentazione della domanda d’iscrizione fanno parte anche:
a) TFA I ciclo;
b) TFA II ciclo;
c) PAS;
d) congelati SISS;
e) SFPVO Laureati in Scienze della Formazione Primaria (secondo il vecchio ordinamento) che hanno conseguito la laurea dopo il 2010-2011;
f) candidati aventi diploma magistrale abilitante.

– Quale destino per i diplomati magistrali abilitanti?
Si deduce, quindi, che i diplomati magistrali abilitanti potranno accedere al concorso a cattedra. Questo perché a questi soggetti risulta appunto riconosciuto il diploma di scuola superiore come abilitante, specificando che però il riferimento va a tutti i candidati che hanno conseguito il titolo entro l’anno scolastico 2001/2002. Questa categoria di docenti, quindi, potrà collegarsi al portale istanze online per inoltrare la domanda d’iscrizione al concorso scuola 2016.

CONCORSO SCUOLA 2016: E IL BANDO RELATIVO AL TFA?
Per chi ancora attende il bando relativo al TFA terzo ciclo, purtroppo, non si delineano buone prospettive in quanto non potranno partecipare al maxi concorso a cattedra, non possedendo l’abilitazione all’insegnamento.

Concorso Scuola 2016: nuove speranze per i candidati non abilitati? ultima modifica: 2016-01-29T05:42:25+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl