Concorso straordinario, l’esame orale si farà con il Comitato di valutazione

di Libero Tassella,  La Tecnica della scuola, 2.1.2020

– Il prossimo anno scolastico, il Comitato di valutazione della scuola diventerà anche una commissione d’esame per la seconda prova orare del concorso riservato nella scuola secondaria.  A stabilirlo è la legge n. 159 con la quale è stato convertito il “decreto scuola” n. 126.

Al docente che supera la prova scritta computer based del concorso riservato nella scuola secondaria con almeno 7/10 e che, inserito in graduatoria, dove al punteggio della prova scritta viene sommato il punteggio relativo ai titoli e al servizio d’insegnamento, rientra nei 24.000 posti messi a concorso, sarà assegnata una scuola che sarà quella di titolarità.
Alla fine dell’anno di formazione-prova (fine a.s. 2020/21) il docente neoimmesso in ruolo dovrà sostenere la prova orale del concorso con il comitato di valutazione della scuola che gli è stata assegnata dal primo settembre; il comitato sarà integrato con due membri esterni designati dall’USR di cui uno deve essere un D.S.
Il Comitato di valutazione, presieduto dal D.S. della Scuola, di cui al comma 129 della Legge 107/2015, sarà formato dalla solo componente docente e tre docenti eletti dal collegio dei docenti a scrutinio segreto.

Quindi dal prossimo anno la novità é che per la prima volta il comitato di valutazione della scuola diventerà anche una vera e propria commissione esaminatrice dei neo immessi in ruolo tramite il concorso riservato che sarà bandito a inizio 2020.
L’esame orale sarà superato dai candidati con il minimo di 7/10; sarà possibile ripeterlo una sola volta, se si ottiene un punteggio inferiore. Alla seconda bocciatura ci sarà la risoluzione del rapporto d’impiego.

Superata la prova orale il neo immesso in ruolo avrà la conferma in ruolo e resterà nella scuola dove ha superato l’anno di prova e sostenuto l’esame orale del concorso per 5 anni ivi incluso l’anno di formazione-prova. In questi anni il docente non potrà presentare domanda di trasferimento, di assegnazione provvisoria, di utilizzazione né provinciale né interprovinciale e neanche potrà trasformare il suo rapporto di lavoro da tempo indeterminato a tempo determinato di durata annuale in altro ordine e grado di scuola o per altra classe di concorso.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

.

.

.

.

 

.

.

.

.

 

 

 

Concorso straordinario, l’esame orale si farà con il Comitato di valutazione ultima modifica: 2020-01-03T06:11:28+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl