Concorso straordinario primaria, chi non ha superato prova inglese dovrà seguire apposito corso

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 12.7.2019 

– Il concorso straordinario per infanzia e primaria indetto con DDG n. 1456 del 7 novembre 2018  è stato articolato in una prova orale non selettiva e nella valutazione dei titoli.

Nell’ambito della prova prova orale, consistente nella progettazione di un’attività didattica comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di
utilizzo pratico delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), è prevista l’interlocuzione della commissione con il candidato ai fini dell’accertamento della conoscenza della lingua straniera  almeno al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Per la scuola primaria i docenti sostegno  hanno sostenuto o  dovranno sostenere l’esame di lingua straniera  esclusivamente in inglese.

Questo perché, all’interno del concorso i candidati possono conseguire  l’idoneità all’insegnamento della predetta lingua.

Non è necessario essere in possesso di un certificato di lingua B2 per partecipare al concorso, ma bisogna dimostrare il possesso della lingua a tale livello.

Cosa viene chiesto nella prova

La prova, sia per infanzia che primaria, valuta l’abilità di comprensione scritta (lettura) e produzione orale (parlato).

In particolare le commissioni valuteranno la capacità di comprensione, di argomentazione e di esposizione; correttezza grammaticale e sintattica: capacità di utilizzare correttamente espressioni di ordine generale e professionale.

La tabella di valutazione

La tabella di valutazione della prova del concorso è nazionale, allegata al decreto del 17 ottobre 2018: la prova in lingua vale fino a 5 punti (sui 30 max previsti).

Per avere l’idoneità all’insegnamento della lingua inglese bisogna raggiungere un punteggio pari o superiore a tre.

Graduatorie:  docenti non idonei

I docenti che saranno rienuti non idonei dalla commissione, pur comparendo in graduatoria e partecipando quindi a pieno titolo all’immissione in ruolo, una volta assunti a tempo indeterminato dovranno frequentare un apposito corso di formazione.

Come avvengono le immissioni in ruolo

Le immissioni in ruolo vengono effettuate attingendo dalla graduatoria generale anche se il posto si riferisce a specialista di lingua inglese.

All’atto della nomina i docenti devono dichiarare se sono in possesso dei requisiti per l’insegnamento della lingua inglese.

Questa dichiarazione, finora, è stata richiesta solo ai docenti assunti dalle Graduatorie ad esaurimento perché il concorso ha dato l’idoneità.

Il concorso straordinario ha introdotto una novità e cioè la possibilità che nell’ambito dello stesso, l’idoneità non venga conseguita. Di conseguenza anche questi docenti dovranno avere l’obbligo di partecipare al primo corso di formazione utile per l’insegnamento della lingua inglese.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Concorso straordinario primaria, chi non ha superato prova inglese dovrà seguire apposito corso ultima modifica: 2019-07-13T06:08:06+02:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl