Consulenza mobilità 2021/22

Gilda Venezia

 

Sul sito della Gilda di Venezia è possibile consultare la sezione speciale appositamente dedicata alle operazioni di mobilità: Mobilità per l’a.s. 2021/2022. Consultate regolarmente questa pagina che sarà tempestivamente  aggiornata in caso di novità.

Il servizio di consulenza

La consulenza sulle domande di mobilità per l’a.s. 2021/22 viene fatta solo agli iscritti.  Data la situazione contingente le domande verranno effettuate on line su appuntamento per cui i colleghi sono pregati di seguire SOLO le modalità indicate dai sotto.

Prendi un appuntamentoGilda Venezia

I colleghi devono ricordarsi che verranno considerate SOLO le domande di coloro che dopo aver chiesto un APPUNTAMENTO avranno PRECOMPILATO quanto indicato di seguito:

  • Devono inviare una richiesta di consulenza solo dopo aver verificato la funzionalità delle 3 credenziali di Istanze on line.  (ovvero la user name, la password e il codice personale). Invitiamo i colleghi che non sono ancora registrati al sistema Polis di farlo al più presto collegandosi al link sottostante: Istanze on line .
  • E’ necessario precompilare on line la DOMANDA (in particolare la scelta delle sedi) e gli allegati (l’allegato D relativo al proprio ordine di scuola e altri eventuali allegati che vi possano servire . E’ possibile trovare e scaricare tutti i modelli  da questo link: Modulistica dove potete trovare anche una  Plurichiarazione personale cumulativa che li comprende tutti.

Si ribadisce ai colleghi che è ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE accedere al servizio di consulenza sulla mobilità con i seguenti materiali già precompilati.

Inoltre  COMPILARE ED INVIARE la Dichiarazione liberatoria Gilda 2021/22.

Chi non è iscritto e richiede assistenza, dovrà iscriversi, compilando i seguenti modelli ed inviandoceli, unitamente a copia del documento di identità, a  info@gildavenezia.it

Confidiamo nella collaborazione dei colleghi

In caso di particolari necessità scrivere a info@gildavenezia.it.

Le domande.

Riportiamo di seguito alcune importanti indicazioni utili per il servizio di consulenza nelle domande di mobilità per l’a.s 2021/22.

Come sapete, nell’incontro del 31.12.2018 è stato definitivamente sottoscritto dalle OO.SS. e dall’Amministrazione  il  CCNI del 2019/22. Tutti i riferimenti normativi sono raccolti qui.

Le domande di trasferimento dovranno essere presentate via internet, tramite la piattaforma Istanze On Line, in un’unica fase per ogni ordine di scuola.

 Le date delle domande:

  • Docenti:  dal 29 marzo al 13 aprile 2021

  • Insegnanti IRC: dal 31 marzo al 26 aprile 2021

  • Personale Educativo: dal 15 aprile 2021 al 5 maggio 2021

  • Personale ATA: dal 29 marzo al 15 aprile 2021

PUBBLICAZIONE DEI MOVIMENTI: 7 giugno 2021

1 – Durata del contratto

  • il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulla mobilità è triennale;
  • il personale docente potrà partecipare annualmente ai movimenti, ossia ai trasferimenti e ai passaggi di ruolo/cattedra, tranne coloro i quali saranno soddisfatti nella domanda di  quest’anno  su una delle scuola espressamente richieste a domanda;
  • i docenti, che otterranno una delle scuole richieste volontariamente, non potranno chiedere nuovamente il trasferimento/passaggio prima di tre anni.

2 – La titolarità su scuola

I docenti, che ottengono il movimento richiesto diventano titolari su scuola sia che si tratti di trasferimento che di passaggio di ruolo/cattedra.

3 – Le percentuali trasferimenti e immissioni in ruolo

Le operazioni di mobilità verranno effettuate sulla base di queste percentuali:

  • 50% alle immissioni in ruolo;
  • 50% alla mobilità.

4 – I blocchi della mobilità

Il vincolo di permanenza triennale riguarda coloro che sono soddisfatti in una delle preferenze puntuali su singola scuola o che ottengono una scuola del comune di attuale titolarità, anche attraverso la scelta del codice sintetico.
I docenti che chiedono e ottengono la titolarità di scuola attraverso preferenza sintetica, provincia, comune o distretto, invece, possono ripresentare la domanda anche negli anni successivi, senza nessun blocco.
Non sono soggetti ad alcun vincolo i docenti che godono delle precedenze previste nel CCNI e i docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata (anche se soddisfatti su una delle preferenze espresse) .
(leggi la scheda sintetica e la scheda analitica)

5 -Le fasi mobilità

La mobilità si svolgerà in 3 fasi:

  1. Prima fase -comunale: trasferimenti tra scuole dello stesso comune di titolarità
  2. Seconda fase-intercomunale: trasferimenti tra scuole di comuni diversi all’interno della provincia di titolarità. Sono compresi i trasferimenti da posto di sostegno a posto comune e viceversa, se richiesti tra scuole dello stesso comune di titolarità.
  3. Terza fase – interprovinciale: trasferimenti e passaggi di cattedra e di ruolo in scuole di una provincia diversa rispetto a quella di titolarità. Passaggi di cattedra e di ruolo nella provincia di titolarità.

6 – Le preferenze

I docenti, che chiederanno trasferimento e/o passaggio di ruolo/cattedra, potranno indicare nel modulo domanda, senza alcun vincolo, preferenza su:

  • scuola;
  • comune;
  • distretto;
  • provincia.

 

Altre informazioni utili si possono trovare qui:  Mobilità 2021/22: le guide

 

.

Consulenza mobilità 2021/22 ultima modifica: 2021-01-30T08:29:37+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl