Docente dichiarato soprannumerario: come condizionare domanda trasferimento

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 14.3.2019 

– Per condizionare la domanda il docente dichiarato quest’anno soprannumerario dovrà compilare una specifica casella del modulo cartaceo. Vediamo quale

Una lettrice ci scrive:
“Quest’anno potrei risultare perdente posto. Volevo sapere se nella domanda di trasferimento potevo indicare come prima scuola quella in cui attualmente lavoro, in modo che se non dovessi essere perdente posto posso eventualmente rimanere”

 I docenti dichiarati soprannumerari nel corrente anno scolastico, sulla base della graduatoria interna di istituto, devono presentare domanda di trasferimento in caso contrario saranno trasferiti d’ufficio

Quale tempistica per dichiarare i soprannumerari

I docenti soprannumerari vengono individuati dal Dirigente scolastico in base alla posizione occupata nella graduatoria interna di istituto, che deve essere pubblicata all’Albo della scuola entro i 15 giorni successivi al termine ultimo per la presentazione della domanda di mobilità.

Questi docenti saranno, quindi, dichiarati soprannumerari dopo i termini di scadenza della domanda di mobilità e saranno riammessi nei termini, a presentare entro 5 giorni dalla data della predetta notifica il modulo-domanda di trasferimento, che dovrà essere presentata in forma cartacea. Nel caso in cui il docente abbia già presentato nei termini previsti domanda di trasferimento, l’eventuale nuova domanda, sostituisce integralmente quella precedente

Come condizionare la domanda

Il docente dichiarato soprannumerario nel corrente anno scolastico non può inserire nella domanda  di trasferimento la preferenza per la scuola nella quale è stato dichiarato soprannumerario e dalla quale non vorrebbe spostarsi, in quanto risulta ancora titolare nella scuola al momento di presentazione della domanda e non si può chiedere trasferimento nella scuola di titolarità.

Per condizionare la domanda, avendo interesse a rimanere nella scuola, dovrà rispondere negativamente alla domanda riportata nella relativa casella del modulo-domanda (“Il docente soprannumerario intende comunque partecipare al movimento a domanda?”) e in questo modo dichiara di voler partecipare al movimento solo a condizione che permanga la sua posizione di soprannumero nel corso del movimento medesimo. In questo modo la sua domanda di trasferimento sarà annullata se si libera una cattedra nel corso dei movimenti e conseguentemente, la sua posizione di soprannumero viene a cessare

Quali preferenze

Il personale docente, individuato quale soprannumerario, che presenti domanda condizionata al permanere della situazione di soprannumerarietà può indicare nel modulo-domanda anche preferenze relative a comuni diversi da quello di attuale titolarità, purché esprima, comunque, tra le preferenze, anche il codice relativo all’intero comune di titolarità oppure relativo al distretto sub comunale di titolarità, prima dei codici relativi ad altri comuni ovvero ad altri distretti sub comunali (sia di singola scuola, sia sintetici). Se nella medesima domanda si indicano sia preferenze puntuali sia sintetiche per altra provincia, il codice relativo all’intero comune di titolarità deve necessariamente essere indicato prima delle preferenze provinciali relative ad altri comuni. In caso contrario le preferenze relative ad altri comuni della propria provincia di titolarità sono annullate.

.

.

.

.

.

Docente dichiarato soprannumerario: come condizionare domanda trasferimento ultima modifica: 2019-03-15T06:01:50+01:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl