Docenti neoimmessi 2018: adempimenti e obblighi formativi previsti per Anno di prova e Percorso FIT

Professionisti_logo1

di Ciro Agizza, Professionisti Scuola Network, 15.10.2018

– Si pubblica in allegato la nota della Direzione Generale per il Personale Scolastico 21 settembre 2018, prot. 4163, con cui l’Amministrazione Centrale ha fornito indicazioni operative in merito agli adempimenti correlati al percorso annuale FIT.

Inoltre riportiamo utile comparazione tra Periodo di formazione e prova ai sensi del Decreto Ministeriale 27 ottobre 2015, n. 850 e Percorso annuale di formazione (terzo anno FIT) ai sensi del Decreto Ministeriale 14 dicembre 2017, n. 984.

Adempimenti per i docenti ammessi al percorso annuale di formazione

Gli adempimenti previsti dal DM 984/2017 sono i seguenti:

  • svolgimento di almeno 180 giorni di servizio effettivamente prestato, dei quali almeno 120 giorni per l’attività didattica (art.10 comma 1);
  • redazione della progettazione didattica annuale con l’assistenza del tutor (art. 5);
  • elaborazione di un progetto di ricerca-azione (art.4 );
  • verifiche in itinere, a cui sono dedicate almeno 24 ore (art.6);
  • predisposizione del portfolio professionale, comprensivo del bilancio di competenze iniziale e finale e del piano di sviluppo professionale (art.7);
  • valutazione finale (art.10).

In particolare si evidenzia che il percorso FIT non prevede la partecipazione ad attività di formazione in presenza (laboratori formativi o incontri plenari): l’aspetto centrale del percorso formativo è rappresentato, infatti, dalla progettazione e dalla realizzazione di un progetto di ricerca-azione, impostato sulla base di analisi dei bisogni, individuazione di obiettivi e risultati di apprendimento, realizzazione dell’attività progettata, osservazione, documentazione.

Anche per il percorso FIT, analogamente a quanto previsto per il percorso formativo per i docenti in periodo di prova e formazione ex D.M. 850/2015, è prevista l’elaborazione di un portfolio on line, cui sarà dedicata una sezione specifica sulla piattaforma INDIRE.

Adempimenti per le istituzioni scolastiche

Si riepilogano qui di seguito gli adempimenti in capo alle istituzioni scolastiche:

  • assegnazione del tutor (art.8);
  • istituzione della Commissione di valutazione (art.9);
  • presentazione da parte del dirigente scolastico di una relazione per ogni docente, comprensiva della documentazione delle attività di formazione, delle forme di tutoring, e di ogni altro elemento informativo o evidenza utile all’espressione del parere;
  • trasmissione, da parte del dirigente scolastico, alla Commissione della documentazione contenuta nel portfolio professionale del docente, almeno cinque giorni prima della data fissata per il colloquio.

Si evidenzia che, a differenza di quanto previsto per i docenti in periodo di formazione e prova ex DM 850/2015 ( art. 14 c.2 DM 850/2015 emissione “provvedimento motivato di conferma in ruolo per il docente neo-assunto”), per il percorso annuale FIT è la Commissione di valutazione e non il Dirigente scolastico ad emettere il “parere” (art. 10 DM 984/2017 “La Commissione si riunisce per l’espressione del parere”).

Di seguito un quadro comparativo tra gli adempimenti dal periodo di formazione e prova ex Decreto Ministeriale 27 ottobre 2015, n. 850, e quelli previsti dal percorso di formazione FIT ex Decreto Ministeriale 14 dicembre 2017, n. 984, utile per visualizzare con immediatezza le azioni da realizzare.

differenze tra neoimmessi da GaE e concorso 2016 e FIT

 Allegati:

.

.

.

.

Docenti neoimmessi 2018: adempimenti e obblighi formativi previsti per Anno di prova e Percorso FIT ultima modifica: 2018-10-16T05:15:26+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl