Emendamento AC 3513: ennesima discriminazione GaE Infanzia

GildaVeneziaNews_logo2

inviato da Alessandra Michieletto*, 24.1.2016 

cancella-gae-infanzia7

– Un governo di sinistra con Ministro all’istruzione Giuseppe Fioroni ha creato le Graduatorie ad esaurimento con la legge 296/2007 una finanziaria con l’intento programmatico di svuotarle in 3 anni. Infatti nel 2008 sono stati assunti 50 mila docenti senza deprofessionalizzarli e metterli a fare i tappa buchi come sta avvenendo oggi per la maggior parte dei colleghi della fase C.

Poi il governo cadde e nessuno firmò le successive 50 mila immissioni in ruolo anche se erano già state autorizzate ma la cui firma rimase nel cassetto. Da allora in poi per i precari della scuola è stato un massacro quotidiano con i tagli di 8 miliardi della legge 133 (Gelmini) e assunzioni date con il conta gocce che per anni non hanno coperto nemmeno il turn over.

Va qui detto che quanto applicato sulle assunzioni lo si deve anche alla legge 296 che prevedeva che i posti lasciati liberi non fossero coperti se non per il 70% dell’organico dell’anno precedente. Ed ecco quindi spiegati anche tutti quei posti che all’oggi ci hanno permesso di lavorare con contratti volutamente quasi sempre trasformati al 30 giugno e con una misera disoccupazione estiva. nessuno più considerò di tirare fuori un piani triennale si è perseguita una strada che ha portato alla sentenza della Corte Europea del 26 novembre 2014.

Per bloccare temporalmente un ammenda stratosferica Profumo pensò al concorso truffa soprattutto per alcuni classi di concorso già affollate e per noi infanzia e per quelle invece praticamente senza candidati o quasi presenti nelle Gae come spagnolo matematica , non bandite del 2012 mentre la Carrozza (più saggiamente ed alla quale si devono tutte le assunzioni di quest’anno al 31 agosto) aveva fatto votare in legge di stabilità l’approvazione di tale operazione. Quindi chi è entrato in fase 0 e A non deve nulla al governo Renzi ma alla Carrozza. Continuo a dirlo: BASTAVA UN PIANO TRIENNALE BLINDATO E VOTATO CHE CON I PROSSIMI PENSIONAMENTI NELLA SCUOLA (180 MILA ENTRO IL 2018) ci avrebbe messi tutti di ruolo senza la buona sola o scuola alla buona che dir si voglia. Ed ora, ancora, la pseudo sinistra vuol continuare a fa pagare a NOI DELLE GAE INFANZIA, il peccato originale di averle istituite.

Ma esiste un problema: noi siamo dentro alle GAE perché abbiamo titoli con valore concorsuale, abbiamo titoli e servizio prestato che ci inquadrano nella sentenza europea (contratti su posti vacanti e disponibili reiterati), abbiamo applicato le Indicazioni Nazionali che fanno rientrare la scuola dell’infanzia nella scuola del primo ciclo; siamo noi che abbiamo seguito il principio di affidamento fidandoci di quanto lo Stato ci ha detto di fare. Ma mentre il nostro fare è stato coerente quello dello Stato è stato un tradimento continuo. Un concorso per vincitori poi trasformato valido anche per idonei grazie al dott. Alessandro Fusacchia; discriminazione dell’ordine di scuola infanzia fin da subito con il punto 6 del comma 181 che per me ha un ANCHE di troppo e che qui riporto: “Prevedendo la copertura dei posti della Scuola dell’Infanzia per l’attuazione del piano di azione nazionale per la promozione del sistema integrato ANCHE avvalendosi della graduatoria a esaurimento per il medesimo grado di istruzione come risultante alla data di entrata in vigore della presente legge”.

Ed ora anche questa ennesima discriminazione? Come se quelli del concorso Profumo fossero i più bravi del mondo?
Come se il precedente concorso non avesse avuto valore e lo abbiamo potuto cancellare con un colpo di spugna?
MA QUESTO EMENDAMENTO DISCRIMINANTE COME PENSATE POSSA REGGERE DI FRONTE AD UNA IMPUGNAZIONE IN TRIBUNALE O IN EUROPA? STATE SACRIFICANDO E NON ASCOLTATE 20 MILA PERSONE CHE CONSIDERATE COME UN CANCRO MA CHE VOI STESSO AVETE CONTRIBUITO A CREARE SOPRATTUTTO ALL’OGGI TAGLIANDOCI FUORI DAL POTENZIAMENTO.

Fossi in voi, ma per fortuna non lo sono perché di scuola ne capisco qualcosa di più, mi farei due conti conti in vista del referendum sulle riforme: 20 mila per due fa 40 mila 1720 per due fa 3440. A me i conti non tornano o forse a voi tornano in un altro modo. Abbiamo anche noi un emendamento pronto e che tra poco non vi sfuggirà e la nostra discriminazione in un aula di un tribunale vi porterà.
Se lo farete passare.

emendamentoAC3513

*  #‎ComitatotuteladocentiprecarieGaEInfanzia
  ‪#‎Nodiscriminazionigaeinfanzia‬

Emendamento AC 3513: ennesima discriminazione GaE Infanzia ultima modifica: 2016-01-25T05:48:13+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl