Esami terza media 2020/21, attribuzione voto di ammissione. Criteri

Gilda Venezia

Orizzonte Scuola, 8.3.2021.

Gilda Venezia

Esame di stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2020/21, consiglio di classe attribuisce voto di ammissione: come procedere.

Esame a.s. 2020/21

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, disciplinato per il solo a.s. 2020/21 dall’OM n. 52 del 03/03/2021, consiste in una sola prova orale e prevede la realizzazione e la presentazione di un elaborato da parte degli alunni, che andrà consegnato prima degli esami.

L’esame si svolge in presenzatuttavia, come leggiamo nell’articolo 9 dell’OM, potrebbe svolgersi in video conferenza o in altra modalità sincrona a distanza, nel caso in cui le condizioni epidemiologiche e le disposizioni delle autorità competenti lo richiedano oppure nel caso in cui il dirigente scolastico (prima dell’inizio della sessione d’esame) o il presidente di commissione (successivamente all’inizio della sessione d’esame) ravvisi l’impossibilità di applicare le eventuali misure di sicurezza stabilite, in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica e delle disposizioni ad essa correlate.

L’esame in video conferenza o in altra modalità sincrona è previsto, inoltre, per i candidati impossibilità a essere presenti perché in ospedale o luoghi di cura o perché impossibilitati lasciare il proprio domicilio nel periodo dell’esame. Lo stesso vale per i commissari se impossibilitati a seguire i lavori in presenza, inclusa la prova d’esame, in conseguenza di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica (a tale argomento dedicheremo un apposito articolo).

ORDINANZA

Questi, in sintesi, le procedure e gli adempimenti che condurranno all’esame, al suo svolgimento e alla valutazione degli alunni:

  • assegnazione della tematica dell’elaborato, che gli alunni dovranno realizzare e presentare, da parte del consiglio di classe a ciascuno studente entro il 7 maggio 2021;
  • supporto dei docenti agli allievi nella realizzazione dell’elaborato e nella scelta della forma che lo stesso dovrà avere;
  • trasmissione al consiglio di classe dell’elaborato da parte degli studenti entro il 7 giugno 2021;
  • scrutinio finale per delibera ammissione all’esame e attribuzione relativo voto in decimi;
  • insediamento della commissione d’esame;
  • svolgimento esame: prova orale a partire dalla presentazione dell’elaborato;
  • valutazione finale.

Tempistica

L’esame si svolge nel periodo compreso tra il termine delle lezioni e il 30 giugno 2021. L’ordinanza, confermando la predetta tempistica, aggiunge che la stessa potrebbe cambiare a causa di apposite disposizioni connesse all’andamento della situazione epidemiologica.

Criteri di ammissione

Abbiamo già parlato in maniera approfondita dei criteri di ammissione disciplinati dall’ordinanza ministeriale in “Esami terza media 2021, quando si può non ammettere alunno. Tutti i criteri“.

Ricordiamo comunque che i consigli di classe, in sede di scrutinio finale, procedono all’ammissione degli alunni delle classi III all’esame in presenza dei seguenti requisiti:

a) aver frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, definito dall’ordinamento della scuola secondaria di primo grado, fatte salve le eventuali motivate deroghe deliberate dal collegio dei docenti , anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica;
b) non essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all’ esame di Stato prevista dall’artico lo 4, commi 6 e 9bis, del decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249.

E’ prevista anche la possibilità di non ammissione nei casi in cui l’alunno non abbia acquisito ovvero abbia acquisito parzialmente i livelli di apprendimento previsti in una o più discipline.

Per il solo a.s. 2020/21, la prove nazionali Invalsi di Italiano, Matematica e Inglese non costituiscono requisito di ammissione, pur svolgendo, situazione epidemiologica permettendo.

Voto di ammissione

In sede di scrutinio finale, una volta accertata la presenza dei suddetti requisiti, il consiglio di classe delibera l’ammissione all’esame con il relativo voto. L’ordinanza ministeriale dispone che Il voto di ammissione è attribuito in base a quanto previsto dall’articolo 6, comma 5 del Dlgs 62/2017 .

Il citato articolo 6/5 del decreto legislativo 62/2017 prevede che: Il voto di ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo e’ espresso dal consiglio di classe in decimi, considerando il percorso scolastico compiuto dall’alunna o dall’alunno.

La disposizione contenuta nel D.lgs. 62/2017 è stata allora chiarita e ulteriormente specificata con la nota del Miur n. 1865 del 10 ottobre 2017, secondo cui il voto di ammissione va attribuito dal consiglio di classe sulla base dei seguenti elementi:

  • percorso scolastico triennale dell’alunno;
  • criteri e modalità definiti dal collegio dei docenti e inseriti nel PTOF.

Il voto infine:

  • è espresso in decimi senza utilizzare frazioni decimali;
  • può anche essere (secondo quanto leggiamo nella summenzionata nota 1865/2017) inferiore a sei decimi, nel caso di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline.

.

.

.

.

 

Esami terza media 2020/21, attribuzione voto di ammissione. Criteri ultima modifica: 2021-03-08T17:08:33+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl