Fedeli: niente scontro col Mef, ma servono nuove assunzioni e coprire le cattedre

Luca Protettì, La Tecnica della scuola, 28.3.2017

– “Non c’è nessuna polemica” ma la necessità di sbloccare ifondi per ulteriori 25.000 assunzioni del corpo docenti.

Lo ha detto la ministra dell’istruzione, Veleria Fedeli, sollecitata dai cronisti che le chiedevano sullo scontro con il ministero dell’Economia paventato oggi dal Corriere della sera.

“È uscito – ha detto Fedeli a margine dell’iniziativa svolta al Miur sull’alternanza scuola-lavoro – quello che ho chiesto a Padoan lo scorso dicembre. Era una cosa importante perché derivava da un impegno nella finanziaria. Il mio impegno era e continua ad essere quello che la scuola deve cominciare con tutte le procedure fatte, quindi con i docenti nella classi”.

“Magari ancora con diverse tipologie di contratto – ha aggiunto il ministro – ma almeno con tutte le classi coperte. Poi ho fatto un’ulteriore richiesta, perché su questo punto non si può nonrispondere tempestivamente, poiché si tratta di un interesse primario per il Paese”.

Fedeli ha anche confermato che, successivamente ha inviato “altre due lettere al Mef per insistere su questo punto ma ad oggi non li ho ancora sentiti”.

La risposta arriverà a breve. E si teme che non sia proprio quella auspicata dalla responsabile del Miur, che chiedeva (come chi l’ha preceduta al dicastero di viale Trastevere, l’ex ministro Stefania Giannini) 25mila cattedre da travasare dall’organico di fatto a quello di diritto.

.

Fedeli: niente scontro col Mef, ma servono nuove assunzioni e coprire le cattedre ultima modifica: 2017-03-29T05:21:41+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl