Fioramonti: “Tassa da 1 euro sui voli nazionali per finanziare la scuola”

di Andrea Carlino,  La Tecnica della scuola, 20.9.2019

– Il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, è a caccia di fondi per rilanciare la scuola e l’università.

Il titolare del dicastero di Viale Trastevere, nel corso di un’intervista a Porta a Porta, ha rilanciato l’idea di una tassa sui voli nazionali e internazionali per finanziare l’istruzione: “Una tassa da un euro per i voli nazionali e da 1,50 per quelli internazionali. Micro interventi fiscali sui consumi che fanno male alla salute e all’ambiente”, come una tassa su bevande zuccherate e merendine. Ciò consentirebbe di recuperare due miliardi di euro.

“Il compito di trovare le risorse per la legge di Bilancio, ha sottolineato Fioramonti, “spetta al governo nella sua interezza e in particolare al ministro dell’economia però ho imparato che è sempre utile trovare delle coperture, quindi mi sono permesso di suggerire una serie» di «piccoli interventi” per finanziare scuola e ricerca.

Il ministro ha ricordato di avere proposto “già l’anno scorso bevande zuccherate e snack a grandi» che insieme al prelievo sui voli aerei rappresentano «le tre aree principali, insieme ad altri interventi su altri tipi di consumi particolarmente significativi e che hanno un costo importante anche per la spesa pubblica”.

CLICCA QUI per visualizzare il video

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Fioramonti: “Tassa da 1 euro sui voli nazionali per finanziare la scuola” ultima modifica: 2019-09-21T06:37:42+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl