Gite scolastiche: agli alunni stranieri serve il permesso di soggiorno

Orizzonte_logo14

di Lucrezia Di Dio  Orizzonte Scuola,  3.11.2015.  

normativa02

Anche per under 14 in gita scolastica nell’Unione Europea serve il permesso di soggiorno. A renderlo noto e a dare indicazioni in merito è una nota dell’USR Piemonte.

Non basta più, quindi, per gli under 14 la “carta minori”, ovvero l’iscrizione nel permesso di soggiorno dei genitori qualora i minori in questione si rechino in gita scolastica all’interno dell’Unione Europea. Per gli alunni in possesso di “carta minori” quindi è necessario, almeno 60 giorni prima della partenza con la scuola per i viaggi di istruzione in Unione Europea, la richiesta del permesso di soggiorno .

La richiesta almeno 60 giorni prima della gita o della scadenza del permesso di soggiorno, se il minore ne è già in possesso, è auspicabile poiché, come sottolinea Usr Piemonte stesso, “vi è il rischio concreto che non si possa rilasciare l’elenco dei partecipanti a viaggi scolastici all’interno della U.E. in conformità all’Azione Comune del Consiglio dell’Unione Europea del 30 novembre 1994. La Questura, infatti, non può incidere sulla tempistica delle Poste per la spedizione della domanda nonché su quella del Poligrafico dello Stato e del corriere per la produzione e consegna del permesso di soggiorno.”

Allegato:

Gite scolastiche: agli alunni stranieri serve il permesso di soggiorno ultima modifica: 2015-11-03T22:44:34+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl