Graduatorie ad esaurimento, guida Miur per compilazione domanda

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, .2019

– Gli aspiranti interessati hanno tempo sino al 16 maggio ore 14.00 per la presentazione delle domande di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento triennio 2019, 20, 2020/21, 2021/22.

Quali domande si possono presentare

Il personale docente ed educativo, inserito a pieno titolo o con riserva nella I, II, III o IV fascia delle graduatorie ad esaurimento, può chiedere:

  • la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatoria
  • il reinserimento in graduatoria, con il recupero del punteggio maturato allatto della cancellazione per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento nei bienni/trienni precedenti
  • la conferma dell’iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa
  • il trasferimento da una provincia ad un’altra nella quale verrà collocato, per ciascuna delle graduatorie di inclusione, anche con riserva, nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato a seguito di contestuale richiesta.

La domanda dovrà essere inviata – esclusivamente – con modalità telematica tramite Istanze online dal 26 aprile 2019 al 16 maggio 2019.

La mancata presentazione della domanda comporta la cancellazione dalla graduatoria per gli anni scolastici seguenti. A domanda dell’interessato, da presentarsi entro il successivo termine di aggiornamento, sarà consentito il reinserimento in graduatoria.

A chi inoltrare la domanda

La domanda va inoltrata a destinatari diversi, a seconda dell’operazione richiesta (permanenza-aggiornamento, trasferimento…).

La domanda di permanenza, di aggiornamento, di conferma dell’inclusione con riserva e di scioglimento della riserva dovrà essere inoltrata all’Ufficio Scolastico Provinciale (USP) che ha gestito la relativa domanda per il triennio 2014-17, poi prorogato dalla legge n. 21/2016.

La domanda di reinserimento dovrà essere presentata all’USP dalle cui graduatorie ad esaurimento il candidato era stato cancellato, eccetto il caso in cui l’aspirante chieda contestualmente il trasferimento in altra provincia.

La domanda di trasferimento, anche della posizione con riserva (conferma o scioglimento) e in caso di reinserimento, va indirizzata all’USP della provincia prescelta.

Modalità presentazione domanda e passi da seguire

La domanda va presentata telematicamente tramite il portale Istanze Online.

Al fine suddetto, sono due le fasi da seguire (una per chi è già registrato):

a) registrazione del personale interessato (solo per chi non lo ha mai fatto); tale operazione, che prevede anche una fase di riconoscimento fisico presso una scuola, può essere già effettuata, secondo le procedure indicate nell’apposita sezione dedicata, “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – registrazione”, presente sull’home page del sito internet di questo Ministero; Qui la nostra Guida

b) inserimento della domanda. Tale operazione, come detto sopra, viene effettuata dal 26 aprile 2019 al 16 maggio 2019 (entro le ore 14,00) nella sezione dedicata, “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – inserimento”.

Graduatorie ad esaurimento, domande Istanze Online: registrazione, recupero password e codice personale

Guida alla compilazione

Il Miur, al fine di facilitare la compilazione delle istanze, ha pubblicato un’apposita Guida.

Questi, come leggiamo nel predetto documento, i passaggi da seguire ai fini della presentazione della domanda:

  1. accedere alla pagina principale delle “Istanze online” con le proprie credenziali
  2. selezionare l’istanza “Domanda di aggiornamento GaE AA.SS. 2019/20 2020/21 2021/22”
  3. verificare lo stato della domanda
  4. effettuare una delle seguenti operazioni in base allo stato della domanda
  • “Non Inserita” – l’aspirante può inserire i dati
  • “Inserita, Non Inoltrata” – l’aspirante può modificare, cancellare e visualizzare la domanda inserita
  • “Inoltrata” – l’aspirante può visualizzare la domanda o annullare l’inoltro
  • “Presa in carico” – dopo la chiusura dell’applicazione di presentazione domanda viene resa disponibile la funzione di presa in carico all’USP. Da quel momento la domanda può solamente essere interrogata.

Dopo l’inoltro della domanda, per verificare la correttezza dell’operazione, il docente può effettuare le seguenti operazioni:

  • verificare la ricezione di una mail contenente la conferma dell’inoltro e la domanda in formato .pdf
  • verificare che accedendo in visualizzazione sull’istanza, la stessa si trovi nello stato “inoltrata”
  • accedere alla sezione “Archivio” presente sulla Home Page personale di Istanze online e verificare che il modulo domanda contenga tutte le informazioni

Modifica domanda dopo l’inoltro

Una volta inoltrata, la domanda la domanda non può più essere modificata.

Qualora sia necessaria modificare i dati inseriti, l’interessato deve annullare l’inoltro e procedere ad una nuova acquisizione entro il 16 maggio ore 14.00.

Norme

Tabelle di valutazioni titoli

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Graduatorie ad esaurimento, guida Miur per compilazione domanda ultima modifica: 2019-04-30T04:39:16+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl