Graduatorie di istituto: si potranno scegliere tutte le scuole della provincia. Le conseguenze

Orizzonte_logo14 Orizzonte Scuola, 25.11.2019

– Trasformare le graduatorie di istituto dei docenti in provinciali: lo prevede un emendamento al Decreto Scuola, che da oggi sarà esaminato alla Camera.

Aggiornamento e riapertura graduatorie di istituto

Un altro emendamento, importante anche per quello di cui stiamo parlando, è quello che riapre la graduatoria di III fascia ai nuovi inserimenti.

Confermato quindi l’aggiornamento di titoli e servizi per chi è già inserito, confermata la possibilità di iscrizione in II fascia con l’abilitazione, il docente solo in possesso di laurea (o diploma) + i 24 CFU in discipline pedagogiche e metodologie didattiche potrà iscriversi in III fascia. Graduatorie istituto terza fascia, servono 24 CFU per laureati e diplomati che si inseriscono per la prima volta nel 2020

Graduatorie di istituto: quante scuole si possono scegliere

Ad oggi è stato possibile inserire sino a 20 scuole con il limite di 10 per la scuola dell’infanzia e primaria, di cui massimo due circoli didattici (gli istituti comprensivi si considerano entro il limite di 10).

L’emendamento dunque trasforma le graduatorie di istituto in “provinciali”. Non bisognerà più scegliere tot scuole, ma si parteciperà alle supplenze da conferire in tutti gli istituti della città. La convocazione avverrà dopo il conferimento delle supplenze da GaE.

L’emendamento riguarda le supplenze: al 31 agosto e 30 giugno

Per le supplenze brevi rimane il limite di tot scuole da scegliere, che dovrebbe essere 20.

Non è specificato come poter armonizzare la normativa, dato che le graduatorie di istituto di II e III fascia si aggiorneranno nel 2020, mentre la prima fascia è stata aggiornata lo scorso anno per il prossimo triennio.

Le conseguenze

In questo modo – spiega il Sottosegretario Azzolina, che si dice particolarmente soddisfatta dell’approvazione dell’emendamento  – non potrà più accadere che un docente con punteggio alto non lavori perché la supplenza si determina in quella scuola che lui non ha scelto e che viene affidata ad un docente con punteggio più basso.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Graduatorie di istituto: si potranno scegliere tutte le scuole della provincia. Le conseguenze ultima modifica: 2019-11-25T06:57:50+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl