Graduatorie interne: Il refuso contrattuale modifica il punteggio dei titoli generali

Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 14.5.2017

– Nelle graduatorie interne per l’individuazione dei docenti perdenti posto, un refuso contrattuale modifica i punteggi ed altera le posizioni aggiornate.

Probabilmente si tratta di un refuso di carattere contrattuale, tuttavia modifica i punteggi delle graduatorie interne già acquisiti negli anni passati. Stiamo parlando del calcolo del punteggio dei titoli generali che fino all’anno scorso non potevano superare la soglia dei 22 punti complessivi.

Infatti è importante ricordare che nell’anno scolastico 2015/2016 oltre ai 12 punti del concorso ordinario, era possibile cumulare al massimo altri 10 punti riferibili alle lettere B) C), D), E), F), G), H) I) L) della tabella A, punto III dei titoli generali dell’allegato 2 del CCNI mobilità 2015/2016 dell’8 aprile 2016. Quindi, per le graduatorie interne d’Istituto per l’individuazione dei docenti perdenti posto del 2015/2016, si potevano accumulare al massimo 22 punti di titoli culturali.

Invece per il 2016/2017 nonostante alcune testate giornalistiche che si occupano d’informazione scolastica sostengano che il punteggio per le graduatorie interne per l’individuazione dei docenti soprannumerari sia rimasto con le stesse regole dell’anno scorso, dobbiamo osservare che le cose non stanno precisamente in questo modo. Infatti nel CCNI sulla mobilità 2017/2018 dell’11 aprile 2017 all’allegato 2 tabella di valutazione dei titoli, nella parte A3 dei titoli generali è specificato che i titoli relativi a B) C), D), E), F), G), I) L), anche cumulabili tra di loro, sono valutati fino ad un massimo di 10 punti.

È possibile notare che rispetto all’anno precedente il punto H) della sequenza dei titoli valutabili esce fuori dalla cumulabilità fino a 10 punti, quindi si direbbe addizionabile oltre i 22 punti o oltre i 10 punti per chi non ha il superamento di un pubblico concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza.

È utile ricordare che il punto H) si riferisce alla partecipazione agli esami di stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore di cui alla legge 10/12/97 n. 425 e al D.P.R. 23.7.1998 n.323, fino all’anno scolastico 2000/2001, in qualità di presidente di commissione o di componente esterno o di componente interno, compresa l’attività svolta dal docente di sostegno all’alunno disabile che sostiene l’esame. In buona sostanza chi ha svolto, in qualità di presidente di commissione o di componente esterno o di componente interno, gli esami di stato negli anni scolastici 1998/1999, 1999/2000, 2000/2001 avrà attribuito un punto per ogni partecipazione.

Quello che sembra essere stato un refuso di copiatura dal CCNI mobilità 2016/2017 al CCNI mobilità 2017/2018 sta già provocando inaspettate modifiche delle graduatorie interne per l’individuazione dei docenti perdenti posto. Ci sono casi di docenti che compaiono con 25 punti di titoli culturali, quando l’anno precedente ne avevano 22 punti.

.

Graduatorie interne: Il refuso contrattuale modifica il punteggio dei titoli generali ultima modifica: 2017-05-14T19:00:46+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl