Grazie prof per aver creduto sempre in me: lettera di una studentessa alla propria docente

La Tecnica della scuola, 3.5.2017

– La settimana italiana dell’insegnante vede diversi messaggi di stima e affetto da parte di studenti ai loro docenti e, talvolta, anche di personaggi pubblici.

Riceviamo la lettera di una giovanissima lettrice, Annamaria Martone, che frequenta il 5° anno del liceo Scienze Umane di Mercato San Severino(SA), dove ringrazia apertamente la sua insegnante:

“Questa è la settimana italiana dell’insegnante e volevo dedicare un ringraziamento alla prof che mi ha trasmesso amore e curiosità per la cultura e per la lettura. Il mio sogno è quello di scrivere un libro e se mai un giorno questo sogno dovesse avverarsi sarò felice di essere stata sua alunna e di poterla ringraziare, sempre.
È bello sentirsi guidati da persone che ti ACCOMPAGNANO alla vita durante i momenti belli e quelli meno belli.
È bello sentirsi guidati da professoresse che trovano mille modi di spiegarti qualcosa ed è bello sapere che queste ultime ci sono sempre, anche se hai solo bisogno di un incoraggiamento.
Ho una prof che mi accompagna da cinque anni e ora io sono al quinto e tra poche settimane mi troverò catapultata in un mondo nuovo, forse difficile.
La ringrazio per aver creduto sempre in me, e per avermi sempre incoraggiata. Grazie mille, con affetto.
Infine volevo anche dire che gli insegnanti vanno ricordati e ringraziati sempre perché sono persone importanti per la nostra formazione ed educazione”.

.

Grazie prof per aver creduto sempre in me: lettera di una studentessa alla propria docente ultima modifica: 2017-05-03T18:19:30+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl