‘Meglio sporco che in rosa’, madre contro maestre asilo

Ansa_logo15

Ansa, 15.12.2018

– Avevano cambiato bimbo che si era fatto la pipì addosso.
La scuola a Chivasso nel Torinese difende le insegnanti.

(Ma i genitori sono parte della Comunità educante?)

Quei pantaloni fucsia, che le maestre hanno fatto indossare al figlio che si era fatto la pipì addosso, sono stati una offesa. E’ quanto ha sostenuto la madre del bimbo, che ha protestato con la scuola: “Meglio pisciato (?) che vestito da femmina”.
L’episodio, raccontato da alcuni giornali locali, è accaduto la scorsa settimana a Chivasso, nel Torinese, alla scuola dell’infanzia Peter Pan. Il bimbo non è riuscito a trattenere la pipì. E per tre volte le maestre hanno dovuto cambiarlo.
L’ultima volta le insegnanti hanno dovuto far ricorso all’armadio dei vestiti d’emergenza, perché i cambi erano finiti. L’unico paio di pantaloni era fucsia e le maestre glieli hanno fatti indossare. Quando la madre si è presentata a scuola per portare a casa il figlio, però, è scattata la protesta. “Non voglio che gli vengano idee sull’identità di genere in conflitto”, ha sostenuto il genitore con il dirigente scolastico che ha invece difeso le insegnanti. “Le maestre – ha detto quest’ultimo – hanno agito con buon senso”.

.

.

.

.

.

.

‘Meglio sporco che in rosa’, madre contro maestre asilo ultima modifica: 2018-12-16T12:29:13+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl