Neoassunti 2019/20: la piattaforma Indire aprirà intorno al 20 novembre

Professionisti_logo1

di Concetta P.  Professionisti Scuola Network, 18.11.2019

– L’ambiente online neoassunti Indire 2020 aprirà intorno al 20 di novembre (con qualche giorno di ritardo rispetto all’anno scorso, quando fu aperta il 4 novembre) e consentirà ad ogni docente registrato di predisporre il proprio portfolio professionale, compilare i questionari per il monitoraggio della formazione ed esportare la documentazione elaborata per la discussione finale.

Il portfolio professionale dovrà contenere:

  • il bilancio delle competenze iniziali,
  • il curriculum professionale;
  • la documentazione dell’attività svolta
  • il bilancio delle competenze finali.

Il portfolio professionale va presentato al dirigente scolastico che lo trasmette al Comitato almeno cinque giorni prima della data fissata per il colloquio. Le ore complessive da svolgere sulla piattaforma sono  20.

Il bilancio delle competenze iniziali e finali:

Il Bilancio iniziale si divide in tre aree:

  1. Area dedicata alle capacità in materia didattica;
  2. Area dedicata al tuo contributo nella progettazione e gestione della scuola;
  3. Area dedicata alla professionalità.

Per ogni area si devono individuare al massimo tre descrittori delle competenze e, con l’aiuto delle domande a fianco, elaborare un testo di un massimo di 2.000 battute (nel conteggio devi includere anche gli spazi).

Il Bilancio finale consente una riflessione finale su quanto sperimentato durante l’anno di prova e permette dunque al docente di valutare se e come le proprie competenze professionali si sono trasformate, tenendo in considerazione quanto indicato nel Bilancio iniziale. Nel Bilancio finale si possono anche indicare competenze diverse da quelle elencate nel Bilancio iniziale, descrivendole in forma di testo libero.

Curriculum professionale

Nel Curriculum il docente riporta la parte più significativa della sua storia professionale e/o educativa, inserendo anche esperienze che non rientrano in queste categorie, come ad esempio esperienze di volontariato o personali.

Il Curriculum idealmente dovrebbe essere compilato come prima attività del percorso formativo con lo scopo di ripercorrere la propria vita professionale e tradurre le esperienze più significative in competenze acquisite.

Documentazione dell’attività svolta

La documentazione riguarda le seguenti attività:

  • Documentazione dei laboratori o delle visite
  • Materiali riguardanti l’attività didattica e l’osservazione peer to peer
  • Modelli di attestazione e autorizzazione
  • Questionari sulla formazione in presenza, sull’osservazione peer to peer e sulla formazione online

Ricordiamo che  PSN ha creato il gruppo di studio fb  PSN – Formazione Docenti  per essere d’aiuto e supporto a tutti i docenti neoimmessi, ormai diventato riferimento anche per i docenti-tutor e la piattaforma dedicata con una raccolta di file prodotti dai docenti e generosamente condivisi, che riguardano i compiti da svolgere sulla piattaforma indire. Oltre ai bilanci iniziali delle competenze, da oggi ci saranno gli esempi di esperienze da inserire nel curriculum formativo, la progettazione delle attività e perfino i file che descrivono le stesse attività, una volta realizzate. Consulta  i materiali: LINK

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Neoassunti 2019/20: la piattaforma Indire aprirà intorno al 20 novembre ultima modifica: 2019-11-19T05:29:13+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl