Neoimmessi 2019/20. Tutte le fasi del percorso per l’anno di formazione e prova

Professionisti_logo1

di Concetta P.  Professionisti Scuola Network, 25.11.2019

– Come indicato recentemente sulla piattaforma Indire, elenchiamo le fasi del percorso di formazione per coloro che sosterranno l’anno di prova nel 2019/20:

  • Iscrizione (Formazione ONLINE) : sono necessarie le credenziali SPID p per tutti i docenti (neoassunti, FIT, tutor)
  • Incontri iniziali (Formazione in presenza): L’organizzazione degli Incontri iniziali è di pertinenza degli organi decentrati del MIUR e delle scuole polo
  • Curriculum formativo e bilancio iniziale (Formazione ONLINE) : Nel Curriculum formativo si richiede di ricostruire la parte più significativa della storia professionale e/o educativa (ma anche esperienze che non rientrano in queste categorie, come ad esempio esperienze di volontariato o personali). Il neoassunto, attraverso il bilancio iniziale, analizza in maniera critica le competenze possedute, delinea i punti da potenziare ed elabora un progetto di formazione
  • Patto formativo e laboratori/visite (Formazione in presenza): La redazione del Patto formativo da parte dei docenti avviene su modelli predisposti dai singoli istituti e in collaborazione con tutor e Dirigente scolastico.  Il percorso formativo dell’anno di prova prevede la partecipazione ai laboratori formativi o, in via sperimentale e solo per 3000 docenti sull’intero territorio nazionale, a visite organizzate dagli USR in scuole innovative della regione di servizio, per un totale di 12 ore.
  • Laboratori/visite (Formazione ONLINE): descrivere e archiviare materiale relativo alle esperienze formative previste a livello territoriale ( i laboratori o le visite a scuole innovative).
  • Peer to peer (Formazione in presenza): durante la fase peer to peer, il tutor supporta il docente a comprendere meglio il proprio stile di insegnamento, a valorizzare i propri punti di forza e/o a potenziare quelli di debolezza.
  • Attività didattica e bisogni formativi (Formazione ONLINE): progettare, documentare e riflettere su di un’attività didattica svolta con gli allievi (in genere quella del peer to peer).  Per i bisogni formativi , bisogna indicare al termine dell’anno di prova quali bisogni e interessi formativi si vorrebbero perseguire.
  • Incontri finali (Formazione in presenza): anche questi, come gli iniziali, sono attività formative in presenza organizzate sul territorio
  • Questionario di monitoraggio e dossier finale (Formazione ONLINE): Bisogna compilare un questionario al termine del percorso di formazione. La sua compilazione è un requisito necessario per l’esportazione del Dossier finale. A conclusione del percorso, nella sezione Dossier Finale si può visualizzare un riepilogo di quanto fatto ed esportare i documenti da presentare al comitato di valutazione.
  • Comitato di valutazione: Al termine dell’anno di prova il docente neoimmesso o che ha ottenuto il passaggio di ruolo, dovrà essere valutato dal Comitato di Valutazione. Il Comitato di valutazione dei docenti in anno di prova è formato secondo il comma 129 della legge 107/2015 dal
    • Dirigente Scolastico (che lo presiede):
    • Da 3 docenti del comitato di valutazione (2 nominati dal Collegio Docenti e 1 nominato dal Consiglio d’Istituto);
    • Dal tutor dell’anno di prova

Ricordiamo che per quest’anno è stato eliminato il bilancio delle competenze finali.

Diversamente dagli anni precedenti quest’anno non è previsto il caricamento nel portfolio di materiale multimediale.

Attraverso il portale Scuola2030 per tutti i docenti sono già disponibili contenuti, risorse e materiali in auto-formazione per un’educazione ispirata ai valori e alla visione dell’Agenda 2030 il piano di sviluppo per l’umanità e il pianeta sottoscritto il 25 settembre 2015 da tutti i paesi delle Nazioni Unite. Scuola 2030 è un’iniziativa promossa da MIUR, Indire e ASviS.

Ricordiamo che  PSN ha creato il gruppo di studio fb  PSN – Formazione Docenti  per essere d’aiuto e supporto a tutti i docenti neoimmessi, ormai diventato riferimento anche per i docenti-tutor e la piattaforma dedicata con una raccolta di file prodotti dai docenti e generosamente condivisi, che riguardano i compiti da svolgere sulla piattaforma indire. Oltre ai bilanci iniziali delle competenze, da oggi ci saranno gli esempi di esperienze da inserire nel curriculum formativo, la progettazione delle attività e perfino i file che descrivono le stesse attività, una volta realizzate. Consulta  i materiali: LINK

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Neoimmessi 2019/20. Tutte le fasi del percorso per l’anno di formazione e prova ultima modifica: 2019-11-25T22:00:22+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl