NoiPa, pagamento stipendi marzo 2020/ Oggi accredito, c’è il bonus? Importi cedolino

di Niccolò Magnani, il Sussidiario, 21.3.2020

NoiPa, oggi pagamento stipendi marzo 2020: info, importi e novità sul cedolino. Ci sarà già il bonus da 100 euro previsto da Decreto Cura Italia?

Senza ritardi e senza sospensioni – come recitavano più di una “bufala” circolata con marchio “fake” NoiPa – oggi 23 marzo è previsto il pagamento di tutti gli stipendi della Pubblica Amministrazione con rata ordinaria. Nel pieno dell’emergenza coronavirus, le categorie della PA sono tra le “fortunate” a non aver visto calare o interrompersi dello stipendio a fronte a volte di una interrotto modificata attività lavorativa. Il calendario stilato ad inizio da NoiPa prevede per oggi lunedì 23 marzo l’accredito sui conto correnti bancari dei dipendenti PA la rata ordinaria, per giovedì 26 marzo la rata per il comparto sanità mentre per venerdì 27 marzo è prevista la rata per il personale Supplente Breve e Saltuario della scuola e dei Vigili del Fuoco. Tutti gli importi, le modifiche e le informazioni sono inserite nel cedolino pubblicato sul portale NoiPa solo il 18 marzo scorso: sono presenti nuove ritenute regionali e comunali, come specificato dal comunicato del Mef su NoiPa App «Come ogni anno, anche per il 2020 le addizionali regionali e comunali all’IRPEF saranno applicate in nove rate, dal mese di marzo a quello di novembre». NoiPa specifica che le addizionali sono calcolate tenendo conto del reddito dell’anno precedente e che si aggiungono alle somme Irpef dovute da ciascun amministrato. «La determinazione delle aliquote d’imposta avviene con delibera dei comuni e delle regioni».

 

PAGAMENTO STIPENDI MARZO: C’È GIÀ IL BONUS “CURA ITALIA”?

Mentre è in corso l’operazione di accredito con l’effettivo pagamento presso Poste e Banche già da questa mattina, occorre specificare un piccolo distinguo rispetto a quanto emerso nei giorni scorsi in merito al Decreto Cura Italia varato dal Governo per far fronte alle emergenze economiche del coronavirus. Come previsto dal Dl, per ogni dipendente pubblico, privato o autonomo sullo stipendio è garantito un premio-bonus di 100 euro in busta paga per chi ha continuato a lavorare nella sede di lavoro durante il mese di marzo. Ebbene, come erroneamente dichiarato da alcuni messaggi circolati sulla rete e divenuti subito virali, tale bonus non verrà erogato con lo stipendio di marzo bensì dal mese di aprile 2020: il bonus ha un tetto di 100 euro e verrà rimudolato in base agli effettivi giorni lavorati a marzo e calcolati dall’azienda/Stato. «Si verrà indennizzati per una frazione dei 100 euro per ogni giorno lavorato. Il premio non concorre alla formazione della base imponibile, ai fini delle imposte dirette», annuncia il Sole 24 ore nel suo focus dedicato.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

 

NoiPa, pagamento stipendi marzo 2020/ Oggi accredito, c’è il bonus? Importi cedolino ultima modifica: 2020-03-23T06:16:15+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl