Registro elettronico: dal 1 settembre dovrà essere compilato durante l’ora di lezione

oggi-scuola_logo15

Oggiscuola, 17.8.2017

– Compilare il registro elettronico entro l’ora di lezione. E’ il nuovo obbligo che dal primo settembre tutti gli insegnanti dovranno rispettare in classe. Non sarà più possibile arretrarsi il lavoro portando il registro elettronico a casa: dovrà essere fatto tutto e subito. Il rischio è quello di andare incontro a delle sanzioni per i docenti inadempienti.

E’ la novità che potrebbe far arrabbiare i docenti. L’utilizzo del registro elettronico, che nella scuola italiana sta sempre più prendendo il largo, può portare i professori a fare un po’ di confusione. Questo perché è pratica diffusa continuare a mantenere un registro cartaceo personale o condiviso con i colleghi da utilizzare al momento delle lezioni, ma che poi va trasportato in formato digitale.

La scuola italiana, infatti, non è ancora organizzata al centro per cento per l’uso del registro elettronico. Mancanza di connessione, problemi alla rete e altro, possono infatti compromettere l’uso del sistema digitale. In quel caso, è normale avere un registro cartaceo, ma si finisce quasi sempre a rimandare la compilazione di quello elettronico di giorno in giorno.

In ogni caso sono previste delle sanzioni perché il docente ha delle responsabilità.

.

.

Registro elettronico: dal 1 settembre dovrà essere compilato durante l’ora di lezione ultima modifica: 2017-08-18T08:55:35+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl