Riforma Pensioni Fornero: ultime novità, quota 100 più lontana

di Stefano Rodinò, Pensioni per tutti, 1.11.2018

– Le ultime novità di oggi 1 novembre sul mondo delle pensioni e in particolare sulla riforma Fornero, arrivano dal testo relativo alla legge di bilancio 2018 che è stata firmata poche ore fa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Da oggi il testo approderà in parlamento per le modifiche prima dell’approvazione, ma quello che salta subito agli occhi è quanto vi avevamo già anticipato nei giorni scorsi: quota 100 è uscita dalla manovra finanziaria e come spiegando dal vicepremier Di Maio sarà poi inserita in un provvedimento ad Hoc all’indomani dell’approvazione della legge di Bilancio.

Questo ovviamente vuol dire che i tempi saranno più lunghi, come ricordato anche da Leonardi, e che la strada verso la quota 100 e la riforma delle pensioni rispetto all’attuale Fornero sarà lunga. Il Sole 24 ore di oggi riporta anche le cifre destinate per reddito di cittadinanza e manovra previdenziale: le due misure si poggeranno su un fondo da 6,7 miliardi (pensioni) e 6,8 (reddito), fondi che rappresentano il tetto di spesa e che sanciscono il pareggio di risorse per i due interventi più importanti della campagna elettorale di Lega e M5s.

Riforma Pensioni Fornero ultime novità, Giorgetti (M5S): ‘Partiremo quando tutto sarà pronto’

Sulla riforma delle Pensioni, dal Governo arrivano rassicurazioni anche oggi 1 novembre, con il Sottosegretario Giancarlo Giorgetti che ha spiegato che Reddito di cittadinanza e quota 100 “Non subiranno slittamenti certamente per motivazioni di ordine contabile. Certamente però questi provvedimenti devono essere fatti bene e partiranno quando sarà tutto pronto per partire”.

Per quanto riguarda invece il capitolo delle Pensioni d’oro, il Governo conferma l’arrivo in Commissione della norma sugli assegni d’oro. Ci saranno però delle esclusioni, come le pensioni contributive, quelle sotto i 90mila euro l’anno e le cosiddette casse complementari. Insomma un inserimento arrivato sul filo del rasoio, dopo aver trovato l’intesa con la Lega che fino all’ultimo era dubbiosa.

Pensioni oggi 1 novembre 2018, ultime novità

Con una nota stampa la segretaria confederale della Cgil, Tania Scacchetti, ha commentato la legge di bilancio: “Acceleranoi processi di precarizzazione e di peggioramento della qualità del lavoro. È imbarazzante il rimpallo delle responsabilità della politica, che continua a non affrontare i nodi strutturali della debolezza del mercato del lavoro”. Ha poi continuato: “Anche questa legge di Bilancio non contiene misure forti a favore dell’occupazione, a partire da giovani e donne, della crescita e di investimenti pubblici e privati”.

Infine spiega sulla riforma delle Pensioni: “Si va, infatti, nella direzione contraria a quella necessaria, che implica la redistribuzione di ricchezza a favore di pensioni e lavoro anziché, come accade con il decreto fiscale, un premio per gli evasori”. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e continuate a seguirci per restare sempre aggiornati con tutte le ultime novità sulle pensioni e sulla riforma Fornero!

.

.

.

.

Riforma Pensioni Fornero: ultime novità, quota 100 più lontana ultima modifica: 2018-11-01T16:41:29+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl