Scrutini finali, ecco come funzionano i punteggi dei crediti scolastici

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 14.5.2021.

Gilda Venezia

Anche per gli scrutini finali dell’anno scolastico 2020/2021, visto il perdurare dell’emergenza covid-19, si utilizzeranno i crediti scolastici stabiliti nel d.lgs. 62/2017 ma modificati per le quinte classi del II ciclo dall’OM 53 del 3 marzo 2021.

Crediti classi terze e quarte

Bisogna ricordare che la valutazione dei crediti scolastici della scuola secondaria del II ciclo era stato modificato con l’art. 15 del d.lgs. 62/2017. Tale modifica aveva attribuito al credito scolastico maturato dagli studenti nel secondo biennio e nell’ultimo anno di corso un peso decisamente maggiore nella determinazione del voto finale dell’esame di Stato rispetto alla precedente normativa, elevando tale credito da venticinque punti su cento a quaranta punti su cento. Con l’emergenza Covid-19 il punteggio totale del credito scolastico accumulato dallo studente negli ultimi tre anni di scuola secondaria di II grado passa da 40 a 60 punti su 100. Bisogna specificare che tale passaggio avviene soltanto all’ultimo anno di scuola, dove si utilizzano tabelle di conversione, mentre per le classi terza e quarta liceo, tecnico o professionale, il punteggio resta sempre in quarantesimi e si continuano ad utilizzare le vecchie tabelle del d.lgs. 62/2017.

L’ art.15 del d.lgs. 62/2017 specifica il punteggio massimo attribuibile per ciascuno degli anni considerati: dodici punti per il terzo anno, tredici per il quarto anno e quindici per il quinto anno.

Media dei voti Fasce di credito
III anno
Fasce di credito
IV anno
Fasce di credito
V anno
M<6 7-8
M=6 7-8 8-9 9-10
6<M≤7 8-9 9-10 10-11
7<M≤8 9-10 10-11 11-12
8<M≤9 10-11 11-12 13-14
9<M≤10 11-12 12-13 14-15
Tabella dei crediti scolastici riferita al d.lgs.62/2017

Crediti classi quinte a.s. 2020/2021

L’art.11 dell’OM 53/2021 sugli esami di Stato specifica che per l’esame di Stato 2020/2021 il credito scolastico è attribuito fino a un massimo di sessanta punti di cui diciotto per la classe terza, venti per la classe quarta e ventidue per la classe quinta. In buona sostanza, tenendo conto che di norma il credito è sempre stato calcolato in modo che la somma totale degli ultimi tre anni raggiungesse il massimo di 40 punti,  il consiglio di classe della classe quinta, in sede di scrutinio finale, provvederà alla conversione del credito scolastico attribuito al termine della classe terza e della classe quarta e all’attribuzione del credito scolastico per la classe quinta sulla base rispettivamente delle tabelle A, B e C di cui all’allegato A alla presente ordinanza.

.

.

.

.

.

.

Scrutini finali, ecco come funzionano i punteggi dei crediti scolastici ultima modifica: 2021-05-15T05:05:01+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl