Secondarie, 25 mila posti per il concorso ordinario

italiaoggi_logo2

di Carlo Forte,  ItaliaOggi, 5.5.2020

– Accesso con laurea e abilitazione o 24cfu –

Sono 25 mila posti: 20.465 per il posto comune e 4.355 per il sostegno. Sono queste le immissioni in ruolo autorizzate per il concorso ordinario a cattedre di scuola secondaria di I e II grado. Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate, esclusivamente via web dal sito del ministero dell’istruzione, dalle ore 9.00 del 15 giugno alle 23.59 del 31 luglio prossimo.

L’accesso alla procedura concorsuale sarà consentito ai possessori di un diploma di laurea quinquennale o quadriennale di vecchio ordinamento e, per le classi di concorso musicali ed artistiche, ai possessori di un titolo accademico di II livello o di un diploma di conservatorio o accademia di vecchio ordinamento. I candidati dovranno essere in possesso anche dei 24 cfu previsti dall’articolo 5 del decreto legislativo 59/17. Sono esenti dall’obbligo del previo conseguimento dei 24 cfu i candidati in possesso di abilitazione all’insegnamento.

L’accesso al concorso sarà consentito anche agli abilitati. Se l’abilitazione sarà stata conseguita per una classe di concorso diversa da quella per la quale si partecipa, l’accesso sarà consentito solo se il candidato sarà in grado di vantare il possesso del titolo di studio di accesso specifico. I candidati che concorrono per le classi di concorso degli insegnanti tecnico pratici saranno ammessi anche con il solo possesso del diploma di scuola superiore specifico.

La domanda potrà essere presentata per un ‘unica regione e il candidato potrà chiedere di partecipare, contemporaneamente, per una classe di concorso del I grado, per una del II grado e, se in possesso del titolo di specializzazione, anche per il sostegno sia per il I che per il II grado.

Se giungeranno molte domande l’amministrazione potrà prevedere una prova preselettiva. Per le cattedre sul posto comune la selezione verterà su due prove scritte e una prova orale. Per il sostegno è prevista una sola prova scritta e un colloquio. Per il posto comune la prima prova scritta verterà su quesiti volti ad accertare la padronanza del tracciato epistemico della disciplina di riferimento. E la seconda prova scritta sarà incentrata sulla didattica e la metodologia. Al termine: il colloquio. Per il sostegno è prevista una sola prova scritta su didattica e metodologia speciale e poi il colloquio. In entrambe le procedure è previsto che il candidato possa essere ammesso alla prova successiva solo se per ogni singola prova abbia totalizzato almeno il punteggio di 7/10.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Secondarie, 25 mila posti per il concorso ordinario ultima modifica: 2020-05-05T07:56:06+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl