Studio delle lingue straniere alle medie, siamo tra i primi in Europa

Tecnica_logo15B

Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola  23.2.2017

– Gli studenti italiani sono tra gli europei quelli che sui banchi della scuola media studiano di più le lingue straniere.

Nella classifica del vecchio Continente, siamo al terzo posto, dice Eurostat.

Al primo posti c’è il Lussemburgo, dove la scolarizzazione avviene per tutti obbligatoriamente sia in francese che in tedesco e quindi registra il 100% di allievi che studiano due lingue straniere.

Al secondo posto la Finlandia (98,4%), dove dopo l’inglese lo svedese è obbligatorio come seconda lingua nazionale.

La terza posizione, dicevamo, è dell’Italia, con il 95,8%: le due lingue più studiate risultano l’inglese (98,1%) e il francese (65,4%).

Seguono l’Estonia (95,8%, con inglese e russo) e la Romania (95,2%, con inglese e francese). L’italiano è poi la sesta lingua straniera più studiata nelle scuole secondarie inferiori dell’Ue, anche se con appena l’1,1%.

Ma qual è la lingua più scelta? Comanda l’inglese, con il 97,3%, seguito a distanza da francese (33,8%), tedesco (23,1%), spagnolo (13,6%), russo (2,7%) e, infine, italiano (1,1%).

L’idioma di Dante risulta essere la seconda lingua straniera più studiata a Malta (57,2%): davvero una magra consolazione.

.

Studio delle lingue straniere alle medie, siamo tra i primi in Europa ultima modifica: 2017-02-24T04:27:54+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl