Tfa sostegno 2020, arrivano le proroghe di scadenza delle Università

di Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola, 12.3.2020

– Dopo aver segnalato il problema qualche giorno fa, arriva una prima proroga alla scadenza del bando di Tfa sostegno 2020. E’ dell’Università di Palermo, che ha deciso di prorogare la scadenza del bando del corso Tfa sostegno v ciclo al 16 aprile, anziché il 16 marzo.
Nel frattempo, anche l’ateneo di Catania ha posticipato la scadenza del bando al 30 aprile.

Il nuovo decreto dell’Università di Palermo (clicca qui)

Tfa sostegno 2020: anche le altre Università daranno la proroga?

La proroga dell’Ateneo palermitano e di quello catanese avviene alla luce delle nuove date delle prove preselettive stabilite dal Ministero dell’Istruzione.

E’ assai probabile che anche le altre Università che hanno già pubblicato il bando concedano una proroga per lo stesso motivo, data l’emergenza coronavirus. E’ solo questione di tempo, a nostro parere.

E che gli atenei che ancora devono pubblicare indicheranno una data più lontana ragionevolmente.

Uno dei motivi principali per cui sarebbe necessario concedere una proroga riguarda il fatto che, come per il personale della scuola, anche il personale amministrativo dell’Università dovrà attenersi alle regole previste con conseguente rallentamento o blocco di attività. Ne consegue che, come molti aspiranti candidati ci stanno riferendo, in questo periodo non sarà possibile conseguire i 24 CFU validi per accedere al corso di specializzazione sostegno. 

Quindi, per non penalizzare questi candidati e permettere loro di ultimare i loro titoli, gli atenei dovrebbero concedere la proroga.

I posti a disposizione sono in totale 19.585 fra scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado. I corsi si concluderanno entro il 15 giugno 2021.

È prevista una proroga per i corsi del ciclo 2018/2019, attualmente in corso, che si concluderanno a maggio 2020.

Il Decreto

I bandi Tfa sostegno 2020

L’Aquila (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 11 marzo 2020, ore 12:00

Università degli Studi della Basilicata (bando) 120 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 26 marzo, ore 24

Palermo (bando) 150 euro (tassa di partecipazione), scadenza bando: 16 marzo 2020, ore 12:00

Pisa (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 18 marzo 2020, ore 13:00

Torino (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 19 marzo 2020, ore 15.00.

Milano Bicocca (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 20 marzo 2020, ore 15:00

Foggia (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 20 marzo 2020, ore 12:00

Napoli Benincasa (bando) 190 euro (tassa di partecipazione), scadenza bando: 23 marzo 2020, ore 12:00

Trento (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 23 marzo 2020, ore 12:00

Link Campus (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 24 marzo 2020, ore 12:00

Lumsa (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 24 marzo 2020, ore 15:00

Firenze (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 25 marzo 2020, ore 23.59.

Università Mediterranea della Calabria – (bando)  120 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 23 marzo 2020, ore 12:00

Università Magna Grecia Catanzaro – (bando)  140 euro (tassa di iscrizione) scadenza bando: 25 marzo.

Università di Salerno – (bando) – 100 euro (tassa di partecipazione) – 23 marzo, ore 24.00.

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – (bando) 110 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando: 23 marzo ore 13.30

Università degli Studi di Udine – (bando) 120 euro (tassa di partecipazione) –  scadenza bando 20 marzo.

Università Tor Vergata di Roma – (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) – scadenza bando 23 marzo

Università Roma Tre – (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) – scadenza bando 27 marzo

Università Foro Italico Roma (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 25 marzo

Università della Tuscia (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 25 marzo

Università di Cassino (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 24 marzo

Università di Genova (bando) 120 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 24 marzo

Università di Milano Cattolica (bando) 120 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 20 marzo

Università di Bari (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 19 marzo

Università di Cagliari (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 24 marzo

Università di Sassari (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 24 marzo

Università di Catania (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 16 marzo

Università di Enna (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 30 marzo

Università di Messina (bando) 150 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 30 marzo

Università di Siena (bando) 100 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 30 marzo

Università di Perugia (bando) 60 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 19 marzo

Università Valle d’Aosta (bando) 87 euro (tassa di partecipazione) scadenza bando 26 marzo

Università di Verona (bando)

Al momento, dunque, mancano i bandi di: Università della Calabria, Bologna, Bergamo, Urbino, Macerata, Bolzano, Trieste, Padova.

V ciclo specializzazione sostegno, i requisiti per partecipare

Tuttavia, è bene ricordare i requisiti per partecipare al corso di specializzazione sostegno.

Per la scuola dell’infanzia e primaria chi possiede il  titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito:

  •  i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma
    sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002;

Invece, per la scuola secondaria di primo e secondo grado, possono partecipare i candidati che hanno l’abilitazione alla classe di concorso o la laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso. A questi bisogna aggiungere i 24 Cfu, crediti formativi universitari o accademici, acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

diplomati Itp potranno accedere al corso specializzazione sostegno con il diploma senza l’aggiunta dei 24 Cfu, così come previsto dal decreto 2020, che rimanda al decreto del 2019 in cui si prorogava fino al 2024/2025 il possesso dei nuovi requisiti.

CLICCA QUI per il decreto

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Tfa sostegno 2020, arrivano le proroghe di scadenza delle Università ultima modifica: 2020-03-13T04:07:08+01:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl