Tfa sostegno, le assenze consentite al corso

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 10.4.2019

– Oggi, 10 aprile, scadono i bandi delle ultime Università che attivano i corsi di sostengo. Dopo aver parlato del boom di iscrizioni agli atenei, adesso rispondiamo ad un quesito posto da una nostra lettrice: “se partecipo al corso di specializzazione sul sostegno, quante assenze posso fare?

Tfa sostegno 2019: le assenze consentite

Per rispondere alla lettrice bisogna leggere l’art.3 comma 4 del D.M. dell’8 febbraio 2019, n. 92:

• le assenze sono accettate nella percentuale del 20% di ciascun insegnamento. Il monte ore relativo sarà recuperato tramite attività, predisposte dal titolare dell’insegnamento;
• per il tirocinio e i laboratori vige l’obbligo integrale di frequenza delle attività previste, senza riduzioni né recuperi;

Questo vuol dire che sono consentite assenze, ma solo per il 20% stabilite nel monte orario.

Tfa sostegno 2019: percorsi abbreviati per gli specializzati di altro grado

E’ bene inoltre sottolineare che gli Atenei predispongono percorsi abbreviati, finalizzati all’acquisizione del titolo, per i soggetti che hanno già conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno in un altro grado di istruzione e risultino utilmente collocati in graduatoria di merito, ovvero ammessi in soprannumero ai sensi dell’articolo 4, comma 4.

Inoltre, gli Atenei valutano le competenze già acquisite e predispongono i relativi percorsi, fermo restando l’obbligo di acquisire i 9 crediti di laboratorio e i 12 crediti di tirocinio, espressamente previsti dal D.M. sostegno, come diversificati per grado di istruzione.

La guida della Tecnica della Scuola con tutte le info utili per partecipare al quarto ciclo del TFA sostegno.

Tfa sostegno 2019: il test preliminare

Poi, subito con il test preliminare, che si svolgerà il 15 e il 16 aprile 2019 secondo il seguente calendario:

  • per la scuola dell’infanzia in data 15 aprile 2019, mattina;
  • per la scuola primaria in data 15 aprile 2019, pomeriggio;
  • per la scuola secondaria di primo grado in data 16 aprile 2019, mattina;
  • per la scuola secondaria di secondo grado in data 16 aprile 2019, pomeriggio.

Il test preliminare è costituito da 60 quesiti formulati con cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto.

Almeno 20 dei predetti quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana. La risposta corretta a ogni domanda vale 0,5 punti, la mancata risposta o la risposta errata vale 0 (zero) punti. Il test ha la durata di due ore.

Attenzione, però. Non sarà soltanto l’unica prova a cui saranno chiamati gli aspiranti corsisti del Tfa sostegno.

Infatti la prova di accesso si articola in test preliminare, prova scritta e prova orale.

Solo il test preselettivo ha una data già definita a livello nazionale, diviso per ordine e grado di scuola. L’altro test scritto e quello orale è deciso dalla singola università.

Tfa sostegno 2019, la prova scritta e la prova orale

La prova scritta, suddivisa per ordine e grado di scuola, ha per oggetto una o più tematiche tra quelle previste per il test preliminare di cui all’allegato C, art. 2 del DM 30 settembre 2011

La prova orale, invece, verte sui contenuti della prova scritta e su questioni motivazionali.

Tfa sostegno 2019: cosa studiare per le prove d’accesso?

Le prove di accesso sono definite dal decreto 30 settembre 2011, tutt’ora e pienamente vigente. Nello specifico parliamo dell’allegato C.
A tal proposito La Tecnica della Scuola ha predisposto una video guida, per aiutare a capire gli argomenti da preparare per le prove di accesso, a cura di Lara La Gatta.

Questa guida si aggiunge alle precedenti:

TFA SOSTEGNO: CHI PARTECIPA

TFA SOSTEGNO: IN COSA CONSISTE IL CORSO

Esempi di test

In vista della prova preselettiva, la Tecnica della Scuola rende noti i test preparati dalle singole università, utili per esercitarsi.

Ecco i file, in formato PDF, con le domande e le relative risposte rese disponibile da alcune Università

Università di Messina: CLICCA QUI per scaricare gli esempi

Università di FirenzeCLICCA QUI per scaricare gli esempi

Università della Calabria(disponibili solo i quesiti, non le risposte)

Università di BariCLICCA QUI per scaricare gli esempi

Università di PisaCLICCA QUI per scaricare gli esempi

Normativa di riferimento

SCARICA IL PDF DEI POSTI PER UNIVERSITÀ

.

.

.

.

.

.

Tfa sostegno, le assenze consentite al corso ultima modifica: 2019-04-11T05:09:20+02:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl