Tribunale di Lucca – Sentenza n. 475-2018 del 23 luglio 2018

di Pierfrancesco Petroni, DirittoScolastico.it, 30.8.2018

– L’anzianità maturata in ruoli diversi da quello di attuale appartenenza spetta per intero (e non in base al criterio riduttivo della “temporizzazione”).

Con la sentenza in commento il Tribunale di Lucca, considerate sia la giurisprudenza della Cassazione che quella del Consiglio di Stato, entrambi favorevoli al riconoscimento dell’anzianità di servizio maturata da un docente che transiti da un ruolo all’altro (anzianità da risconoscersi per intero e non in base al criterio riduttivo della cd. “temporizzazione” applicato dalla Amministrazione resistente) e ritenuto che tale principio si debba applicare a tutti i passaggi di ruolo, riconosce il diritto della ricorrente, attualmente in ruolo come docente di scuola secondaria, a vedersi riconoscere per intero l’anzianità maturata sia nella prima fase della propria carriera, quando era docente d’infanzia, sia nella seconda fase, quando era docente di scuola primaria.

A tale riconoscimento consegue la condanna dell’amministrazione al pagamento degli arretrati e delle spese di giudizio.

Avv. Pierfrancesco Petroni

.

.

.

Tribunale di Lucca – Sentenza n. 475-2018 del 23 luglio 2018 ultima modifica: 2018-09-02T05:53:19+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl