Una buona notizia: l’accordo contrattuale salterà!

scialpi_logo16

dal blog del maestro Scialpi, 9.12.2016

madia-sindacati1

– Sicuramente l’esito negativo del Referendum costituzionale per il governo produrrà un effetto positivo per gli statali, e nello specifico per noi insegnanti. L’accordo contrattuale tra l’ex governo Renzi e i sindacati diventerà lettera morta. Semplicemente perché il governo Renzi è caduto e uno a tempo difficilmente potrà  garantire le condizioni legislative ( che dirò avanti ) ed economiche ( serve il doppio delle risorse per garantire gli 85 € lordi ) .Sarà uno di quei documenti da consegnare alla storia, in grado solo ( si fa per dire! ) di certificare l’incapacità delle parti di comprendere il disagio della categoria. Ricordo che a fronte di impegni generici sulla Riforma della legge Brunetta e sulla “Buona Scuola”, i sindacati avevano accettato la “mancetta elettorale” di un aumento lordo di 85 € nel triennio 2016-18. Assolutamente irricevibile, irrispettoso della categoria!

Mi auguro che i sindacati rivedano la loro posizione. Sarà molto difficile! Hanno dimostrato ancora una volta di non essere in grado di ascoltare i lavoratori, di cogliere il malessere che caratterizza la loro condizione. Salvo poi non comprendere il voto contro ( non mi riferisco ai sindacati, ma faccio un discorso generale ),  presentandolo  in modo semplicistico come un’espressione del populismo. Non è così! Anche il populismo è politica! E comunque quello che viene definito populismo è l’effetto di una politica subalterna ai diktat del verbo economico che sottrae diritti e aumenta invece i doveri, che si identifica con i poteri forti, i quali si riprendono tutto quello che erano stati costretti a cedere nell’ “età dei diritti” ( N. Bobbio )… Quindi dobbiamo pungolare il sindacato in tutti i modi, affinché cambino sceneggiatura. Diversamente andranno incontro all’ ennesima “Caporetto”, fino alla loro estinzione. E questo non è un bene, perché una sana democrazia necessita di soggetti intermedi come il sindacato, che sappia essere un interlocutore efficace e nel caso faccia opposizione al governo.

.

Una buona notizia: l’accordo contrattuale salterà! ultima modifica: 2016-12-10T06:48:34+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl