Vaccini per gli insegnanti: l’autocertificazione è burocrazia obbligatoria ma senza valore

oggi-scuola_logo15

di Daniele Naddei, Oggiscuola, 13.9.2017

– Vaccini anche per gli insegnanti, ma non di fatto. Come ricordano molte testate, ma come è noto, l’11 settembre 2017 è scaduto il termine ultimo per presentare l’autocertificazione. Un documento che, a quanto pare, dovrebbe essere obbligatorio ma non per legge: nel senso che il decreto che prevedeva l’obbligo vaccinale per il personale scolastico non è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Il problema era molto semplice: mancavano soldi, e non poteva essere inserito in questa legge di bilancio. Attualmente, quindi, a puro scopo statistico il Ministero dell’Istruzione ha chiesto ai docenti la famosa autocertificazione. Un documento che non impone nulla e che serve semplicemente a constatare quali delle 10 vaccinazioni obbligatorie gli insegnanti abbiano effettuato.

 

Lo scopo, almeno apparentemente, non c’è. O forse sarà noto più in là, con l’andare del tempo. E’ servito soltanto a complicare ulteriormente la burocrazia, sommergendo le segreterie di fogli e dati che non hanno alcuna valenza. Ai docenti non è stata, infatti, concessa alcuna proroga, esattamente come ai bambini appartenenti al sistema 0-6. La domanda, che a questo punto sorge spontanea, è: si tratta di un provvedimento necessario? Ognuno può assolutamente trovare la propria risposta ma tenendo in considerazione un fatto acclarato: quando un documento, ritenuto obbligatorio tanto da non poter essere prorogato, non produce effetti vuol dire che se non è inutile poco ci manca. Quindi qualora non la si potesse o volesse presentare, che cosa accadrebbe? E’ esattamente questo il punto: si rende obbligatorio qualcosa che non è sottoposto al potere coercitivo di alcun atto avente forza di legge.

Non potrebbe essere, con queste premesse, nemmeno una statistica attendibile. In un’autocertificazione senza valore si può scrivere ciò che si vuole ed anche il falso. Lo renderebbe questo, certamente, un documento doppiamente senza valore volto ad arricchire semplicemente una burocrazia già eccessivamente intricata da altre carte realmente, queste sì, obbligatorie.

.

.

Vaccini per gli insegnanti: l’autocertificazione è burocrazia obbligatoria ma senza valore ultima modifica: 2017-09-13T21:16:46+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl