Scuola, 472 mln alle scuole paritarie per il 2015

Stampa_logo14

Firmato dal Miur il decreto che definisce i criteri per l’assegnazione dei contributi
  La Stampa 22.4.2015

NOZZE GAY:SCONTRO NEL GOVERNO, PER GIANNINI NON PRIORITÀ

ROMA
Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ha firmato il decreto che definisce i criteri per l’assegnazione dei contributi alle scuole paritarie validi per il 2015.
 I contributi, rendono noto dal dicastero di viale Trastevere, ammontano a 471,9 milioni e sono destinati alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, in possesso del riconoscimento della parità scolastica.
I fondi verranno assegnati in via prioritaria alle scuole che svolgono il servizio scolastico senza fini di lucro e che non sono legate a società aventi fini di lucro o da queste controllate.
Le risorse vengono distribuite agli Uffici scolastici regionali (Usr) in base al numero di scuole, classi e alunni presenti sul territorio. Sono poi gli Usr a predisporre i piani regionali di erogazione agli istituti.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl