A causa del cyberbullismo uno studente su 5 salta la scuola Di

di Marco Della Corte, Scuola in Forma, 12.2.2020

– A causa del cyberbullismo uno studente su 5 ha saltato la scuola. È quanto emerso da un sondaggio condotto dall’UNICEF tramite la piattaforma U-Report, su 170 mila giovani di 30 paesi che hanno partecipato e secondo cui uno su tre ha vissuto esperienze di bullismo online. Come leggiamo da Ansa, il 71% di coloro che hanno risposto al sondaggio pensa che il bullismo si verifichi in primis sui social. Il 32% pensa invece che a porre fine al cyberbullismo dovrebbero essere i governi. Il 31% reputa che alla risoluzione dovrebbero pensarci i giovani. Secondo il 29%, invece, gli utenti web.

Cyberbullismo: le ragazze sono a maggior rischio

I dati forniti suggeriscono che le ragazze corrono rischi maggiori di divenire vittime di cyberbullismo rispetto ai ragazzi. Si stima inoltre che gli studenti più grandi potrebbero essere più esposti al grave fenomeno rispetto a quelli più piccoli: i giovanissimi di 15 anni riportano maggiori esperienze di cyberbullismo rispetto agli 11enni. Il presidente Unicef Italia, Francesco Samengo, in occasione del Safer Internet Day, ha spiegato: “Nel mondo, ogni 5 minuti muore un bambino a causa di violenza. Moltissimi altri convivono con le cicatrici causate da violenza fisica, sessuale e psicologica, che va dalle percosse al bullismo. In un mondo digitale, la violenza che i bambini affrontano nelle loro case, scuole e comunità è spesso amplificata da sms, foto, video, email, chat e social media. A differenza del bullismo esercitato di persona, il cyberbullismo può raggiungere la vittima dovunque, in qualsiasi momento, spesso lasciando il bambino bullizzato in uno stato di ansia costante”.

L’aumento del cyberbullismo riflette il maggiore accesso da parte di giovanissimi al mondo di Internet, che può essere agli occhi dei minorenni tanto magico, curioso e formativo, quanto in realtà anche molto pericoloso e pieno di insidie. In ben 7 paesi europei negli ultimi anni è aumentata esponenzialmente la percentuale di ragazzi dagli 11 ai 16 anni esposti a cyberbullismo.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

A causa del cyberbullismo uno studente su 5 salta la scuola Di ultima modifica: 2020-02-13T03:57:21+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl