Assunzioni. Faraone: “Con supplenze prima della fine di agosto precari storici rimarranno in provincia”. Ma è la legge a dirlo

Orizzonte_logo14

 di Lalla, Orizzonte Scuola  9.8.2015.

Faraone40a

Ma tu vedi come il precario storico deve essere contento di accettare ancora una volta una supplenza – nella speranza di una nomina in ruolo giuridica – pur di non allontanarsi dalla provincia scelta nell’ultimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento.

Le fasi nazionali delle immissioni in ruolo hanno creato molto scompiglio, molti precari ancora oggi sono indecisi se presentare o meno la domanda e probabilmente attenderanno gli ultimi giorni per inoltrare in maniera definitiva la domanda. Oppure prevarrà il boicottaggio. Una pagina molto dolorosa della storia del precariato scuola in Italia. Da un lato il Ministro ci dice che metà degli aspiranti ha già presentato la domanda (e ci sta, dato che molti di essi potrebbero aver scelto di partecipare per le GM di cui si annuncia l’estinzione o precari poi nominati nella fase A), dall’altro il fronte del boicottaggio è ancora vivo e sofferente.

I precari hanno quindi incontrato la segreteria politica del sottosegretario Faraone, che dalle pagine del Giornale di Sicilia commenta “Abbiamo trovato delle soluzioni, nel rispetto della legge che abbiamo da poco approvato in Parlamento, per ridurre al minimo i disagi ed evitare trasferimenti non voluti. Ad esempio daremo le supplenze prima della fine di agosto in modo che chi ha più anzianità di servizio possa restare nella propria provincia”

In realtà quella che il Sottosegretario Faraone presenta come una “soluzione” altro non è che il rispetto rigoroso sia della legge n. 2017 del 13 luglio 2015 (per approfondimenti Scadenza fasi. Quando si prende servizio nella sede provvisoria) sia della legge che impone l’assegnazione delle supplenze entro il 31 agosto (mai rispettata, data l’autonomia di cui ormai godono gli Uffici Scolastici periferici).

Tra l’altro, è doveroso che tale previsione sia inserita nella annuale circolare sulle supplenze, in modo che sia stringente per l’operatività degli Uffici Scolastici che in quindici – venti giorni (dopo il 14 agosto) dovranno disporre (ci si augura senza errori) utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per i docenti già di ruolo, scelta sedi per i neoimmessi fase 0 e A, e assegnazione supplenza.

Intanto il sistema informativo comincerà a mettersi in moto per elaborare le proposte da inviare per i posti residui della fase B, la più temuta dai precari.

Assunzioni. Faraone: “Con supplenze prima della fine di agosto precari storici rimarranno in provincia”. Ma è la legge a dirlo ultima modifica: 2015-08-09T15:03:26+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl