Azzolina: il prossimo anno gli organici restano invariati

sole-scuola_logo14

di Cl. T.  Il Sole 24 Ore, 10.4.2020

– C’è l’accordo con il ministero dell’Economia sugli organici del prossimo anno scolastico, che resteranno invariati. «Le cattedre non saranno toccate, non diminuiranno, come abbiamo sempre promesso, nonostante la denatalità. È un risultato importante per il mondo dell’Istruzione. Frutto di una lunga interlocuzione con il ministro Roberto
Gualtieri, che ringrazio», ha commentato la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

I numeri dello scorso anno

Lo scorso anno sono autorizzati poco più di 620mila posti di diritto comune, oltre 100mila sul sostegno e confermati gli 48mila di potenziamento. Fece tuttavia scalpore il taglio di 5mila cattedre, tra i posti autorizzati per le immissioni in ruolo, giustificato dal Mef proprio per il calo degli alunni. Il mantenimeto dello stesso numero di cattedre dello scorso anno, collegato alla riduzione degli scolari, comporterà probabilmente un effetto sulle aule. «Ciò consentirà di lavorare nell’ottica della riduzione del numero di alunni per classe», ha infatti sottolineato Lucia Azzolina. Soddisfatta anche la vice ministra dell’Istruzione, Anna Ascani: «Avremo a disposizione un numero congruo di insegnanti per garantire agli studenti una formazione di qualità e soprattutto sicura: maggiori risorse professionali, infatti, ci consentiranno di organizzare meglio l’avvio del prossimo anno scolastico, nel caso in cui si dovesse prevedere una riduzione di alunni per classe».

Più posti sul sostegno

Soddisfatto il sindacato. «È certamente molto positivo che sia rientrata l’ipotesi di tagliare cinquemila posti di organico – dichiara Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola -, con ricadute pesanti in una situazione già così difficile e complicata». Per i posti di sostegno, ricorda ancora la Cisl Scuola, trova applicazione l’incremento di 1.090 ulteriori posti previsto dalla legge di bilancio. Tale incremento comporterà una pari riduzione dell’organico di fatto dei posti comuni (per effetto di quanto espressamente previsto nella citata legge), riduzione che in ciascuna regione sarà esattamente pari al numero dei posti di sostegno di nuova assegnazione.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

 

.

.

.

.

 

 

.

.

.

.

 

 

.

.

.

.

 

 

 

Azzolina: il prossimo anno gli organici restano invariati ultima modifica: 2020-04-10T06:31:30+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl