Bonus 500 euro, il Governo apre anche all’acquisto dei quotidiani?

Tecnica_logo15B

Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola  17.12.2015.  

Giornali-2

Il Governo potrebbe permettere ai docenti di ruolo di utilizzare il bonus di 500 euro per l’aggiornamento annuale anche per l’acquisto dei quotidiani.

L’apertura è giunta dal ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, nel corso del videoforum di Repubblica Tv.

Dopo aver confermato che la trattiva del rinnovo contrattuale, quindi l’aumento degli stipendi, si riaprirà dopo l’avvenuta riduzione dei comparti e “con una cifra che spero aumenti nel tempo, ma questo dipende dalla crescita dell’Italia”, la Madia ha risposto ad un docente: il professor Gianni Catellacci ha chiesto di includere anche i quotidiani nella lista dei prodotti di aggiornamento rimborsabile tramite il forfait annuale andato in pagamento a circa 600mila docenti di ruolo (anche i neo-assunti) nel mese di ottobre.

“Perché no – ha risposto il ministro -, i quotidiani sono fondamentali per tutti noi per capire a che punto sta il dibattito pubblico nelle scuole ritengo che sia fondamentale avere insegnanti al passo con il dibattito pubblico e le complessità del mondo e del nostro Paese”.

Resta da capire come potrà essere possibile certificare l’avvenuto acquisto del quotidiano: poiché il Miur richiede una fattura o uno scontrino nominale (con intestato il codice fiscale dell’acquirente), appare difficile pensare che edicole e supermercati possono soddisfare questa esigenza. È più probabile, invece, che la Madia si riferisse all’acquisto dei quotidiani attraverso la formula dell’abbonamento. Che è poi la stessa per assicurarsi la visione di un film al cinema o di una recita teatrale, senza incappare nel diniego dei revisori dei conti. La quale, si tradurrebbe in un’automatica sottrazione della corrispettiva somma dai 500 euro previsti sempre per la formazione per il prossimo anno scolastico.

La proposta dell’autocertificazione (perché le edicole non rilasciano scontrino, ma al massimo una ricevuta su richiesta), indicata dal professor Catellacci al ministro della Funzione Pubblica, ad oggi appare infatti non attuabile.

Bonus 500 euro, il Governo apre anche all’acquisto dei quotidiani? ultima modifica: 2015-12-18T06:34:56+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl