Comitato valutazione: no elezione in primo Collegio docenti

Gilda_logo-zeroB

dall’ufficio stampa della Gilda degli insegnanti,   28.8.2015.  

L´appello rivolto dalla Gilda a tutti gli insegnanti per l´inizio delle attività didattiche

comitato-valutazioneNO4

Ancora troppi i ´buchi neri´ sul Comitato di valutazione istituito dalle legge 107: invitiamo perciò tutti gli insegnanti a non eleggerlo durante il primo collegio dei docenti e a chiederne il rinvio qualora sia stato già inserito nell´ordine del giorno della riunione”.

L´appello arriva dalla Gilda degli Insegnanti, che sottolinea come nella riforma non sia stabilito alcun termine temporale entro il quale nominare il nuovo organismo.

Il legislatore ha pure dimenticato di prevedere l´elezione dei membri supplenti. Questo particolare – spiega laGilda motivando il suo appello – potrebbe bloccare il comitato anche per la semplice assenza di un componente, visto che si tratta di un collegio perfetto come tutti gli organismi valutativi. Senza considerare, poi, il rischio che nasca un conflitto di interessi tra chi decide i criteri di attribuzione del bonus e chi lo ottiene”.

La Gilda ribadisce comunque il proprio giudizio fortemente negativo su questa modalità di valutazione della professione docente che introduce nel comitato anche figure non competenti come genitori e alunni.

Roma, 28 agosto 2015
Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti

Allegati

Comitato valutazione: no elezione in primo Collegio docenti ultima modifica: 2015-08-28T16:12:35+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl