Congedo parentale Covid, non fa maturare ferie e tredicesima

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 15.7.2021.

Gilda Venezia

I periodi di congedo parentale straordinario Covid non sono utili ai fini della maturazione delle ferie e dei ratei della tredicesima mensilità.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, con parere del 30 marzo scorso, ha sottolineato che il congedo parentale straordinario Covid-19 rappresenta un beneficio di natura eccezionale ed aggiuntivo rispetto al congedo parentale previsto dal decreto legislativo n. 151/2001.

La disciplina normativa che regola l’istituto consente ai genitori che fruiscono del periodo di congedo parentale previsto dal decreto legislativo n. 151/2001 (articoli 32 e 33) di chiederne la conversione in congedo straordinario Covid-19, con relativo diritto alla percezione dell’indennità spettante nella misura del 50% della retribuzione.

Dall’esame del quadro regolatorio vigente, il DPF desume che il congedo straordinario in questione – anche in ragione della sua prevista convertibilità nel congedo parentale retribuito al 30% – possa ritenersi giuridicamente assimilabile a quest’ultimo e, quindi, anche per esso trova applicazione quanto previsto all’articolo 34, comma 5, del decreto legislativo n. 151/2001 ovvero che detti periodi non sono utili ai fini della maturazione delle ferie e dei ratei della tredicesima mensilità.

.

.

.

.

.

.

Congedo parentale Covid, non fa maturare ferie e tredicesima ultima modifica: 2021-07-16T05:09:03+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl