Decreto Scuola, conclusa la discussione generale al Senato

di Andrea Carlino, La Tecnica della scuola, 27.5.2020

– Il testo del decreto scuola approda all’aula del Senato. Dopo giorni di trattative, di colpi di scena, l’accordo tra le forze della maggioranza tiene e si fa verso il voto di fiducia al provvedimento.

Tutte le info utili (clicca qui)

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

15.15 Il presidente della Commissione Istruzione, Mario Pittoni, in apertura, ha affermato che c’è ancora all’esame della Commissione ben 60 emendamenti e 65 ordini del giorno. La seduta è aggiornata alle 16.40.

16.21 Approvato in commissione Istruzione al Senato l’emendamento sul concorso straordinario.

16.47 Riprende la discussione con la relazione della senatrice Luisa Angrisani (Movimento Cinque Stelle)

17.15 “Si è concluso in Commissione Istruzione un lavoro importante, che ha visto il Movimento 5 Stelle impegnato in prima linea sui diversi punti affrontati dal Decreto Scuola, giunto alla discussione dell’Aula. Molte le misure approvate, da quelle per il recupero e l’integrazione degli apprendimenti, a quelle per il ritorno in sicurezza in vista della riapertura delle scuole. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata agli alunni con disabilità e all’edilizia scolastica. Grazie all’impegno del Movimento 5 Stelle è stato votato poi l’emendamento per l’apertura delle graduatorie provinciali, che entreranno in vigore dopo il decreto. Si tratta di un risultato atteso da lungo tempo da parte del personale docente: gli iscritti potranno indicare, per la costituzione delle graduatorie di istituto, fino a 20 scuole della provincia in cui hanno presentato domanda di inserimento per ciascuno dei posti o classi di concorso cui abbiano titolo. È stata prevista inoltre, in materia di supplenze, l’introduzione di una specifica graduatoria provinciale destinata ai soggetti in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno. Infine, un punto per noi imprescindibile: il concorso straordinario per i docenti con almeno tre anni di servizio si terrà sulla base di una prova scritta, pienamente selettiva e che premierà il merito. Si tratta di impegni precisi e concreti che avevamo assunto davanti al mondo della scuola e che abbiamo mantenuto. Grazie alla ministra Azzolina, la cui forza e caparbietà è stata fondamentale per portare in porto questi risultati importantissimi nonostante le pressioni esterne subite, per non parlare degli insulti e addirittura delle minacce. Lucia Azzolina si è dimostrata la ministra dell’Istruzione che un paese grande e importante come l’Italia merita”.

Così in una nota gli esponenti del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione al Senato.

17.39 Bocciata la proposta di questione pregiudiziale sul provvedimento.

19.44 Continua ancora al Senato la discussione generale sul decreto scuola.

Concorso straordinario, sospesi i termini di presentazione della domanda. La nota [PDF]

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Decreto Scuola, conclusa la discussione generale al Senato ultima modifica: 2020-05-28T02:40:26+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl